Con l’agriturismo si riparte apprezzando la genuinità del cibo e relax al naturale

Con l’agriturismo si riparte apprezzando la genuinità del cibo e relax al naturale

Nel cuore della murgia barese,  in agro di Altamura,  a pochi Km da Gravina in Puglia e di Ruvo di Puglia, strada per Corato sp 35 Altamura,  è possibile gustare i prodotti agroalimentari a Km O,  e godersi un relax al naturale, che molto vale, con una spendita e accogliente ospitalità, ex Convento adibito ad agriturismo, per mangiare bene e stare bene.

La prima azienda agrituristica della Puglia, “M Madonna dell’ Assunta ” della famiglia Dibenedetto, i nonni Michele Dibenedetto e la nonna Cecilia, con entusiasmo  trasmettono  la loro esperienza tradizionale , valorizzando la cucina della murgia barese,  con i prodotti  della propria ‘ azienda zootecnica e cerealicola , con i piatti tipici locali.

I nonni Dibenedetto, , parlano della braciola al sugo, di carne di cavallo o di vitello,  piatto tradizionale della domenica con cui condire con  dei diversi formati pugliesi di pasta fresca: orecchiette, lasagne ritorte, cavatelli, oltre agli involtini. Con formaggio pecorino, anche grattugiato, eventuale aggiunta di lardo di maiale, con aglio e prezzemolo per dare alla carne e al ragù un profumo gradevole.

Agnello al forno con funghi cardoncelli, ricetta tipica del territorio murgiano, insieme alla pecora , alla capra o al capretto , con il fungo cardoncello ( Pleurotus Eryngi) considerato così prelibato e afrodisiaco .

Pancotto pugliese, piatto unico e povero, essendo a base di ” Pane dop di Altamura ” , La Cialda murgiana, o cialledd ” insalata fredda piatto tradizionale rurale.

Con il gemellaggio  gastronomico della murgia barese,  Altamura – Gravina, promosso dall’ asssociazione 3P ( Partecipare, Produrre e Progredire) presieduta da Franco Nacucchi,  si sono tenuti confronti  per i vari piatti, ” U Cutturin ” ( piatto tipico altamurano)  e ” U Calaridd ” ( piatto tipico gravinese)  preparati da verdure spontanea e carne di agnello della propria azienda, con ” La verdeca ” Vino bianco di Gravina e il famoso nocino ” Padre Peppe ” di Altamura.

Lo staff dell’ Agriturismo ” M Madonna dell’ Assunta ”  è composto a livello familiare, il settore zootecnico sotto la guida e il controllo del figlio, Veterinario dr. Nicola Dibenedetto, con il Per. Agr. Leonardo per il settore cerealicolo, la dott.ssa Isa, nutrizionista, fa riferimento alla dieta mediterranea, che dalla teoria alla pratica , presenta il menù dell’ Assunta,  , ”

Antipasti: Pettole di semola rimacinata Senatore Cappelli, formaggio pecorino, Cenestrato pugliese con confettura di frutta, treccina della fattoria, capocollo, pancetta e salsiccia stagionata dalla dispensa di Nonna Cecilia, bruschetta aromatizzata con batturo di lardo dell’ Assunta.

Focaccella con farina integrale, cipolle in agrodolce, su letto di purè di cicerchia, bocconcini di maiale alle erbe, ceci in insalata con pomodorino ciliegini e rucola.

Primi: Orecchiette con ragù di salsiccia, funghi cardonceli e pesto di rucola. o “”Ferricelli” con zucchina, guanciale dell’ Assunta caramellata e polvere di polvere di peperone crusco tostato.

Secondo:  Agnello scottadito, involtini e salsiccia di maiale  a punta di coltello alla brace con contorno di insalata.

Frutta e dolce . Vino a scelta ecc…

il Prof. Evangelista Dibenedetto,  docente di educazione fisica,  evidenzia l’importanza dell’attività fisica all’aperto per i giovani e i meno giovani.

L’attività fisica, condotta all’aria aperta, presso l’agriturismo, assieme alle opportune abitudini dietetiche Mediterranee, nel prevenire l’insorgenza di disturbi, quali obesità, diabete, ipertensione, patologie neurodegenerative, depressione e cancro.

La Prof. Tania Dibenedetto, evidenzia l’importanza dell’agriturismo anche a livello culturale e per la formazione con il rapporto scuola lavoro, infatti sono molte scolaresche che si recano a visitare detta azienda, essendo anche una Masseria Didattica.

Un’ ottima accoglienza,  viene assicurata dal figlio più giovane, l’Avv. Massimiliano Dibenedetto, che illustra con professionalità e cordialità la struttura agrituristica, dove è possibile soggiornare, una struttura adibita inizialmente a convento,  con i vari cibi genuini, di produzione della propria azienda zootecnica e cerealicola.

Si accede per prenotazione per il pranzo del sabato e la domenica .

Madonnadellassunta@gmail.com

Redazione Corriere di Puglia e Lucania

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *