I soldi sono tutto di Fabio Calenda

Cultura & Società

Mondadori

Silvia Famularo e Sandrina Schito dialogheranno con l’autore.

Liberamente ispirato alla vicenda del cosiddetto “Madoff dei Parioli”, nella quale l’autore è stato coinvolto in prima persona, “I soldi sono tutto” è un romanzo che narra le lusinghe e i retroscena di un’incredibile truffa finanziaria, a dieci anni da quegli accadimenti. Una storia graffiante, dove i soldi sembrano essere l’unica forma di riscatto sociale, sostenuta da un continuo senso di catastrofe che incombe e tiene alta la tensione fino all’ultima pagina.

Il romanzo di Calenda apre un sipario su un mondo che usa Roma fino a strizzarla. Un mondo talmente concentrato nell’atto di torcerla per spremerne il più possibile, che finisce esserne spremuto e diventare caricatura di sé.
Stefano Elli, Il Sole 24 ore

Il romanzo di Calenda dimostra che per capire l’economia non bastano solo formule e indici, ma occorre immergersi nella complessità di meandri ben più rischiosi e inaccessibili.
Andrea Velardi – Il Messaggero

La storia che racconta Fabio Calenda è fiction, anche i personaggi sono inventati, ma dietro la “sbornia” finanziaria e il conseguente tracollo non è difficile intravedere l’eco di una vicenda vera.
Monica Virgili, Io Donna

Fabio Calenda è nato a Parigi e vissuto a Roma. Ha diretto gli studi finanziari e la formazione in una banca d’investimento e ha collaborato con il supplemento finanziario del quotidiano “La Repubblica.” Ha pubblicato con Einaudi Stile Libero il fantasy thriller archeologico “La porta del tempo” e con Laurana “Rosso Totale”, la storia d’amore tra due ragazzi di opposta estrazione sociale durante gli anni di piombo a Roma. Attualmente vive in Salento sul Capo di Leuca.