Principale Politica Autonomie locali Grottaglie (Ta) – Il Pd denuncia il degrado delle piazze

Grottaglie (Ta) – Il Pd denuncia il degrado delle piazze

Presentata interpellanza: grave degrado nella piazza del santo patrono di Grottaglie, San Francesco De Geronimo, nel quartiere delle ceramiche

 Questa la INTERPELLANZA presentata dai Consiglieri comunali Francesco DONATELLI, Ciro PETRARULO, Alfredo TRAVERSA, Giovanni MARINELLI, Massimo CARRIERI al Sindaco, Presidente del Consiglio comunale e Segretaria Generale:

 

La Piazza San Francesco De Geronimo, sovrastante Via Crispi ed il Quartiere delle Ceramiche, inaugurata il 23 Settembre 2007, unitamente alle opere artistiche insistenti, furono realizzate grazie all’impegno dell’Amministrazione Comunale dell’epoca ed all’iniziativa di un apposito Comitato di Cittadini, costituitosi nel Giugno 1999,  allo scopo di onorare la memoria del nostro Santo Patrono principale, realizzando, in tal modo, un antico progetto che, sino ad allora, non aveva avuto modo di essere attuato.

 

L’Amministrazione comunale provvide, pertanto, agli interventi di ristrutturazione della preesistente piazza, impiegando una spesa di circa 380.000 €, mentre il Comitato provvide a far realizzare, con una spesa di circa 68.000 €, frutto della generosa contribuzione dei componenti del Comitato, di tanti nostri generosi Concittadini (circa 4.000) e di un Istituto bancario,  la statua del Santo con relativo basamento, in puro marmo bianco scultorio di Carrara, le 66 formelle, sulla vita di San Francesco De Geronimo, ed altri interventi accessori (costi di trasporto, della gru, perni in acciaio, materiali vari, installazione, etc.). Il modello della statua in argilla e le stesse formelle, in gres porcellanato serigrafate, furono realizzate, in modo completamente gratuito, dal compianto artista, professore Leonardo PETRAROLI, mentre il gruppo marmoreo, che sviluppa un peso complessivo di circa 16 tonnellate, fu sviluppato, scolpito e realizzato dal famoso Studio Nicoli e Lyndam di Carrara, secondo le stesse tecniche dello scultore, dell’antica Grecia, Fidia.

 

Pur essendo presente una telecamera di sorveglianza, mai attenzionata dai ricettori, dobbiamo ora dire che la piazza e le opere d’arte ivi esistenti non hanno mai trovato grande rispetto dagli avventori, serali e non, più che altro giovani tanto che, ad oggi, lo stato di degrado e danneggiamento ha raggiunto limiti, se così si può dire, non più compatibili né sopportabili.

Infatti, risultano rotte ed asportate ben 8 formelle e molte altre danneggiate ed imbrattate; la formella in ceramica maiolicata, indicante l’intitolazione della piazza, insieme al palo di sostegno, divelti ed asportati; sul grande basamento marmoreo della statua del Santo è stata affissa, molto impropriamente, con quattro tasselli che hanno perforato il marmo, una foto di un giovane militare; i faretti di illuminazione del monumento non risultano funzionanti; le formelle artistiche insistenti sulla piazza e quelle contornanti la base di appoggio del gruppo marmoreo risultano anche danneggiate; tre alberi divelti ed altri danneggiati, pur se, “coraggiosamente”, siano riusciti a resistere a reiterati atti vandalici, anche se ora mostrano evidenti segni di essiccamento; le coperture in pietra  dei sostegni della ringhiera panoramica danneggiate ed imbrattate; le piastrelle dei gradini del piano sbalzato risultano completamente danneggiate; inoltre, molto spesso, la piazza risulta infestata da erbacce e la pulizia della stessa non curata; inoltre, la telecamera di sorveglianza risulta non attiva né utilizzata.

 

Di fronte a questa perdurante e persistente situazione, non ci si può esimere dal domandarsi il perché dell’indifferenza e dell’inerzia di questa Amministrazione di fronte al grave stato di degrado della Piazza San Francesco De Geronimo che, per la sua elevata posizione, quale terrazza panoramica, permette di scrutare da vicino la parte superiore del castello episcopio, uno dei simboli di Grottaglie, di ammirare il quartiere delle ceramiche e di allungare lo sguardo verso l’orizzonte, fino al mare di Taranto, configurandosi in tal modo quale ottima ed apprezzabile location per tante diverse manifestazioni.

 

Premesso quanto sopra esplicitato, i sottoscritti Consiglieri Comunali, ai sensi dell’art. 30 del Regolamento del Consiglio Comunale, rivolgono la seguente

 

                                                              INTERPELLANZA

 All’Amministrazione Comunale per conoscere:

 

  • Se, quando e come, si intende restituire la dovuta dignità strutturale ed artistica alla Piazza San Francesco De Geronimo che, per la sua realizzazione, ha visto un rilevante impegno economico dell’Amministrazione comunale dell’epoca e la generosità e la disponibilità di tanti Cittadini Grottagliesi.
  • Se intende riattivare, con i necessari collegamenti di controllo, la telecamera già esistente, fermo restando che la sostituzione di tutte le formelle in ceramica maiolicata, asportate o danneggiate, descriventi la vita del Santo, potrà avvenire solo a seguito dell’esecuzione dei lavori di ripristino e l’impegno dell’Amministrazione a curare la costante buona tenuta della stessa piazza.

 

Francesco Donatelli

Presidente del Gruppo consiliare del PD

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.