Home Estero Biden: “Abbassare i prezzi dei farmaci non è una questione di parte”

Biden: “Abbassare i prezzi dei farmaci non è una questione di parte”

 Il presidente contro i costi “oltraggiosamente alti” per i medicinali su prescrizione  

Il presidente Usa, Joe Biden

Abbassare i prezzi “oltraggiosamente alti” pagati dagli statunitensi per i farmaci su prescrizione non è “una questione di parte”. Lo ha dichiarato il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, facendo appello al Senato perché approvi il piano ‘Build Back Better’, già passato alla Camera dei Rappresentanti.

“Non è una questione di parte. Al diabete, all’alzheimer e al cancro non interessa se sei un democratico o un repubblicano”, ha dichiarato Biden, spiegando che con il piano i costi dei farmaci saranno abbassati in modo significativo. Ad esempio, ha spiegato, il prezzo del fabbisogno mensile di insulina per i diabetici avrà un prezzo massimo di 35 dollari.

“Anche se pensate che la cosa non vi riguardi, lo fa”, ha proseguito il presidente degli Stati Uniti, “tutti hanno meno denaro nelle loro tasche perché gli elevati costi dei farmaci rendono l’assicurazione sanitaria più dispendiosa per ogni americano”. “I farmaci su prescrizione sono oltraggiosamente cari in questo Paese e non deve essere così”, ha detto ancora Biden, affermando che i pezzi sono due o tre volte superiori a quelli in vigore negli altri Paesi sviluppati. “C’è un farmaco antitumorale che costa 14 mila dollari negli Stati Uniti. Lo stesso farmaco dello stesso produttore in Francia costa 6 mila dollari”, ha aggiunto.

“Con la mia legge Build Back Better, che è stata approvata dalla Camera dei Rappresentanti, non sarà più così”, ha concluso Biden, spiegando che, se il piano verrà approvato, verrà inoltre rimosso il divieto per il programma Medicare, che fornisce assistenza sanitaria ai redditi bassi, di negoziare con le aziende i prezzi dei farmaci.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui