Cultura & Società Media e giornalismo: la sfida della trasformazione digitale

Media e giornalismo: la sfida della trasformazione digitale

Media e giornalismo

Media e giornalismo, oggi 16 giugno alle ore 21 collegandosi a Peacelink nel link www.peacelink.it/riunione

Peacelink in collaborazione con il Centro per la Cooperazione Internazionale vi invita al webinar di lancio della pubblicazione “The impact of Digitalisation on Media and Journalism”.

L’incontro – che si svolgerà in italiano – è rivolto in particolare a giornalisti, educatori, studenti e cittadini attivi.

Il testo fa parte della collana “Smart cities, Smart Teaching” che analizza l’impatto della digitalizzazione su diverse sfere della nostra vita privata e sociale.

La pubblicazione in questione si concentra sulla dimensione dell’informazione e del giornalismo come settore particolarmente influenzato dai processi di digitalizzazione in atto.

Lo studio è stato condotto nell’ambito di “Digit-al – Digital Transformation in Adult learning for Active Citizenship”,

Media e giornalismo un progetto che pone la trasformazione digitale come tema di educazione alla cittadinanza democratica e di educazione ai diritti umani.

DIGIT-AL è sostenuto nel quadro del programma Erasmus+ della Commissione Europea (Partenariato strategico nel campo dell’educazione degli adulti). Numero del progetto: 2019-1-DE02-KA204-006421

Interverranno:

– Valentina Vivona, CCI/OBCT: qual è il ruolo del giornalista in un contesto iperconnesso?

– Arnaldo Gjergij, CCI/OBCT: come i dati stanno cambiando il giornalismo e perchè non ne risolveranno i problemi?

– 
Federico Caruso, CCI/OBCT: come rimodulare il ruolo del giornalista rispetto al peso sempre maggiore delle grandi piattaforme digitali?

– 
Dimitri Bettoni, CCI/OBCT: come un’emergente cultura della sorveglianza sta cambiando il modo di fare giornalismo?

Modera: Marco Oberosler, CCI/CSG

Maggiori informazioni sul progetto e sui materiali prodotti: https://dttools.eu

Mercoledì 16 giugno 2021, ore 21
www.peacelink.it/riunione

Redazione Corriere di Puglia e Lucania

Redazione Corriere Nazionale

Articolo precedenteViaggio a Teheran, dove un chilo di carne è diventato un bene di lusso
Articolo successivo“Scuola a cavallo” alla Sandro Pertini di Taranto

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui