Principale Arte, Cultura & Società Università, Formazione & Scuola TARANTO. “SE QUESTA E’ UNA DONNA”: UNA GIORNATA DI RIFLESSIONE SULLA SITUAZIONE...

TARANTO. “SE QUESTA E’ UNA DONNA”: UNA GIORNATA DI RIFLESSIONE SULLA SITUAZIONE DELLA DONNA DALLA SHOAH AI GIORNI NOSTRI

L’evento, che si terrà il 19 gennaio dalle ore 17:30, vedrà la partecipazione di esperti, testimonianze, associazioni e istituzioni che operano nel campo della difesa dei diritti umani, della promozione della donna e della cultura della pace

Il VIDES Una Presenza ODV, in collaborazione con l’Istituto Figlie di Maria Ausiliatrice, l’Oratorio FMA, il TGS Delfino Taranto, il CGS Taras APS e l’agenzia di comunicazione Ki.Fra Comunicazione&Eventi ETS APS, organizza, presso l’istituto Figlie di Maria Ausiliatrice in Via Umbria 162 – Taranto, “Se questa è una donna”, evento realizzato per riflettere sulla situazione della donna a partire dalla Shoah ai giorni nostri, con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sulle discriminazioni e gli abusi di ogni tipo che ancora oggi rappresentano un “sacrificio” umano.

L’evento, che si terrà il 19 gennaio 2024 dalle ore 17:30 alle ore 19:30, vedrà la partecipazione di esperti, testimonianze, associazioni e istituzioni che operano nel campo della difesa dei diritti umani, della promozione della donna e della cultura della pace.

La serata sarà moderata da Matteo Schinaia, presidente dell’agenzia di comunicazione Ki.Fra Comunicazione&Eventi ETS APS, che introdurrà il tema e coordinerà il dibattito tra i relatori e il pubblico.

L’ingresso è gratuito ed è aperto a tutti e nell’occasione si rilasceranno crediti formativi per gli studenti del triennio delle scuole superiori di secondo grado.

Il VIDES Una Presenza ODV invita tutti coloro che sono interessati a conoscere meglio la storia e la situazione delle donne dalla Shoah ai giorni nostri, a partecipare a questa giornata di riflessione e confronto, che vuole essere un’occasione per rinnovare il nostro impegno per la difesa dei diritti umani, la promozione della donna e la cultura della pace.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.