Principale Attualità & Cronaca Basta all’utilizzo delle contravvenzioni per ripianare buchi di bilancio!

Basta all’utilizzo delle contravvenzioni per ripianare buchi di bilancio!

BARI –  Noi moderati diciamo basta al raddoppio della sanzione stradale applicata oggi dal Comune di Bari, basta con i Comuni che fanno cassa con le multe e le spese di notifica dal costo inammissibile, maggiorazione delle multe non pagate perché non notificate al cittadino.

Tutto questo non è più tollerabile!

In attesa di conoscere i dati relativi al 2023 sulla base della rendicontazione ufficiale che annualmente gli Enti Locali devono fornire al Governo, occorre ricordare che nel 2022 a Bari sono stati incassati 10 Milioni e 700 Mila milioni di euro in più rispetto all’anno precedente, un incremento degli introiti del 22,2 % che ha portato Bari all’ottavo posto della classifica delle città con il maggiore incremento dei proventi da sanzione.

Le multe stradali, quindi, si confermano un tesoretto per il comune di Bari, multe che garantiscono alle casse del Comune generosi introiti, utilizzando gli automobilisti baresi come veri e propri bancomat. Non è più tollerabile che il comune di Bari utilizzi la leva delle contravvenzioni per ripianare buchi di bilancio.

Noi Moderati non ci stiamo, siamo dalla parte degli automobilisti e per farlo concretamente abbiamo presentato degli emendamenti, delle proposte di modifica al ddl in discussione sul nuovo Codice della Strada. Proponiamo, tra l’altro, un massimo di 5 euro per le spese di notifica. Il nostro Partito è convinto che la strada giusta da perseguire per “punire” i trasgressori sia quella dell’aumento dei punti tolti sulla patente. Aumentando i punti tolti sulla patente otterremmo un deterrente maggiore per ridurre le infrazioni stradali per tutti gli automobilisti, da quelli economicamente più ricchi a quelli meno abbienti, introducendo anche un principio di equità e di proporzionalità sanzionatoria, salvaguardando i ceti più deboli che, a volte, non riescono proprio a pagare la sanzione immediata (la multa)

La normativa europea fissa un massimale per le multe pagate in ritardo che non vada oltre il 60% della sanzione originaria. Ci preme sottolineare quella che sarà la “battaglia di Noi Moderati” a difesa degli automobilisti, ossia “porre fine alla consuetudine negativa di molte amministrazioni, tra le quali il comune di Bari, di utilizzare le multe per fare cassa e che crea anche una certa disparità ed elevata tensione sociale: non è solo un problema di autovelox, spesso piazzati sulle strade in modo del tutto scorretto, ma il fatto, per esempio, che le spese di notifica stanno raggiungendo livelli inaccettabili”.

Luigi Barnabà

Coordinatore cittadino Noi Moderati

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.