Principale Arte, Cultura & Società Università, Formazione & Scuola All’IISS di Galatina confronto illuminante sulle energie rinnovabili

All’IISS di Galatina confronto illuminante sulle energie rinnovabili

Lo scorso 28 novembre, presso l’IISS Laporta Falcone e Borsellino a Galatina, si è svolto un incontro informativo sulle energie rinnovabili in collaborazione con Hope Srl, l’ISAC del CNR, Next Eu e Italia Nostra.

L’evento rappresenta un’importante opportunità per esaminare le potenzialità e le sfide del settore delle energie rinnovabili, con particolare attenzione all’energia eolica offshore generata da pale eoliche flottanti. Il gruppo Hope, con sede legale a Milano e sedi operative a Bari e Lecce, si dedica allo sviluppo di impianti di energia rinnovabile e alla produzione di idrogeno verde. Attualmente, l’azienda ha avviato il processo autorizzativo per progetti significativi di energia eolica offshore nel Mar Adriatico meridionale.

Durante il dibattito, il Dirigente dell’Istituto, il professor Andrea Valerini, ha sottolineato l’importanza dell’evento come opportunità di formazione per gli studenti, offrendo loro un’approfondita comprensione del mondo tecnico ed economico legato al settore.

Il Prof. Marco Sponziello, presidente di Next EU nel settore dello sviluppo territoriale sostenibile, ha moderato il tavolo con un richiamo urgente all’economia circolare e alla transizione verso fonti energetiche alternative come solare ed eolica. Ha sottolineato l’imperativo di agire rapidamente di fronte al cambiamento climatico, agli obiettivi dell’Agenda 2030, alla Next Generation EU e alle norme del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Sponziello ha evidenziato il forte sviluppo delle energie rinnovabili, presentandole come un’opportunità imperdibile per i giovani: non solo come impiego, ma anche come spinta all’autoimprenditorialità, promuovendo la creazione di nuove imprese e start-up innovative. Il suo appello ha reso tangibili le prospettive di crescita sostenibile e innovazione nel settore.

Il dottor Antonio Donateo, ricercatore presso l’Istituto di Scienze dell’Atmosfera e del Clima del CNR, ha approfondito il tema del Cambiamento Climatico e della Transizione Energetica. Ha discusso del surriscaldamento globale basato su dati scientifici e delle azioni di adattamento e mitigazione necessarie per affrontare il cambiamento climatico.

Successivamente, Andrea Giuffrida, architetto e responsabile del settore eolico offshore nel gruppo Hope, ha presentato un progetto eolico offshore nel Canale d’Otranto. Ha illustrato le caratteristiche del progetto, le tecnologie impiegate e gli studi condotti per garantire l’inserimento ambientale, evidenziando anche le opportunità occupazionali nel settore.


Il Prof. Marcello Seclì, di Italia Nostra, ha concluso incoraggiando gli studenti alla cittadinanza attiva, invitandoli a essere critici e responsabili nelle scelte quotidiane, anche nel consumo energetico.

Ha suggerito l’adozione di modelli alternativi di produzione di energia, come le Comunità Energetiche, che coinvolgono attivamente i cittadini nella gestione delle risorse energetiche locali, rendendo il processo più “democratico” e sostenibile.

In conclusione, l’incontro ha offerto uno sguardo approfondito sullo stato attuale e sulle prospettive del settore delle energie rinnovabili, sottolineando l’importanza della transizione verso fonti energetiche più sostenibili e coinvolgendo attivamente gli studenti nel dibattito e nelle possibilità offerte da questo ambito in evoluzione.

Giovanna Quarta

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.