Principale Attualità & Cronaca Violenza Marea fucsia in tutta Italia

Marea fucsia in tutta Italia

«Bruciamo tutto, siamo in 500mila»
Sabato 25 Novembre, Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, la marea fucsia ha travolto l’Italia e il mondo intero.
Tante le iniziative anche nella provincia di Taranto, al grido «Non Una, Non Una di Meno! Insieme siam partite e insieme torneremo!»
Alle 7.15 del mattino Donna a Sud, in collaborazione con Arcigay Taranto, ha creato una installazione sul Ponte Girevole di Taranto.
Alle 9.15, da Piazza Regina Margherita a Grottaglie (TA), è partito il corteo di protesta contro la violenza maschile sulle donne, organizzato da Alzaia (ente gestore del CAV Sostegno Donna), Per Non Farla Franca, Comune di Grottaglie, in collaborazione con Hermes Academy, Comitato Territoriale Arcigay Taranto, Coordinamento Taranto Pride. Hanno partecipato le terze e quarte classi degli istituti di istruzione secondaria superiore locali.
Alle 17 l’androne di Palazzo Ducale a Martina Franca (TA) ha ospitato il cerchio di testimonianze convocato da Collettivo 080 – Studenti Medi, a cui hanno partecipato studentu e delegazioni di Arcigay Taranto, Coordinamento Taranto Pride, Hermes Academy, Sud Est Donne. Un plauso al gruppo organizzatore, per la grande sensibilità e la co-creazione di safe-space in cui è stato possibile, con ascolto attivo ed empatico, raccontarsi e crescere come comunità.
Nel tardo pomeriggio, Taranto è stata attraversata dalla Passeggiata Transfemminista Rumorosa, partita in Piazza Marconi e conclusasi, alle 20.30 circa, in Piazza Garibaldi.
foto di Luigi Pignatelli

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.