Principale Arte, Cultura & Società Università, Formazione & Scuola 25 novembre, il videomessaggio del Ministro Valditara

25 novembre, il videomessaggio del Ministro Valditara

Valditara_25 novembre

25 novembre, il videomessaggio del Ministro Valditara

di Evelyn Zappimbulso

25 novembre, il videomessaggio del Ministro Valditara: “La violenza contro le donne è negazione dei diritti umani. La scuola costituzionale in prima linea in questa battaglia”

“La violenza contro le donne è una delle violazioni dei diritti umani più diffuse e devastanti, una negazione quotidiana della dignità della persona, che è il valore cardine della nostra società. Per questo, nella notte fra il 24 e il 25 novembre, abbiamo illuminato di rosso la facciata del Ministero: è il rosso del sangue, dell’inaccettabile che si ripete ancora, come pochi giorni fa con la terribile vicenda di Giulia. La scuola costituzionale, che mette al centro il valore di ogni persona, deve essere in prima linea in questa battaglia. Per questo, come Ministero abbiamo elaborato il progetto ‘Educare alle relazioni’, frutto di un grande lavoro di collaborazione con le associazioni delle famiglie, degli studenti, dei docenti, i Sindacati, l’Ordine degli psicologi, e con la consulenza di giuristi e pedagogisti”.

“La giornata di oggi non può esaurirsi in una consapevolezza che dura soltanto 24 ore: per questo ho firmato, con il Ministro della Famiglia Eugenia Roccella e con il Ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano, il Protocollo d’intesa su prevenzione e contrasto della violenza maschile nei confronti delle donne e della violenza domestica”.

È quanto ha dichiarato il Ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara nel videomessaggio pubblicato sul sito e sui canali social del Ministero, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, celebrata ogni 25 novembre.

Guarda il video

Redazione Corriere di Puglia e Lucania 

Corriere Nazionale

Stampa Parlamento

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.