Principale Attualità & Cronaca Il vermo reo è preso; attende l’estradizione

Il vermo reo è preso; attende l’estradizione

Si sono moltiplicate le proteste rumorose dei giovani e delle giovani che non accettano di essere l’ultima vittima del vermo reo, che è stato preso in Germania, è in carcere e attende l’estradizione con l’accusa di omicidio aggravato

Alla trasmissione tv Il cavallo e la torre ho ascoltato l’analisi estrema dell’esperto del nuovo male, già pratico di Hitler: il vermo reo va oltre i mali denunciati da Dante.

Non basta più il minuto di silenzio in memoria dell’uccisa per far scivolare il male. Come ha detto Elena, sorella della vittima Giulia, accoltellata due volte e lasciata viva a dissanguare lungo venti minuti senza darle soccorso, occorre far rumore per reagire attivamente all’abominio della vita fatto dalla morte.

Giulia ha scritto che vuol essere l’ultima vittima dell’assassino cui aveva pagato l’ultima cena prima dell’assassinio, ed intanto un’altra ha subito l’offesa.

Dio del cielo, noi ti preghiamo: non lasciarci nelle mani del male. Liberaci!

Carlo Forin

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.