Principale Cronaca Violenza Uccide la moglie a coltellate e si impicca a Trani

Uccide la moglie a coltellate e si impicca a Trani

Omicidio-suicidio in una villa alla periferia della città pugliese. La tragedia forse innescata da una violenta lite
 carabinieri auto di notte – fb

 

AGI – Omicidio-suicidio in una villa alla periferia di Trani nella provincia Bat. Un marito ha ammazzato la moglie a coltellate e poi si impicca nello stesso luogo. La donna, Teresa Di Tondo, 44 anni, è stata colpita più volte con un’arma da taglio. L’uomo, Massimo Petrelli, di 52 anni, si è invece tolto la vita nel giardino della villa. Non è ancora chiaro cosa sia accaduto e quali siano state le cause a innescare la lite tra i coniugi. L’allarme potrebbe essere stato dato da una persona che doveva raggiungere la donna oppure dalla figlia della coppia che però non era in casa quando è scoppiata la tragedia. Si ignorano per ora le cause dell’omicidio-suicidio.

Forse una violenta lite potrebbe aver innescato l’accaduto. I Carabinieri hanno già ascoltato alcune persone. Non ancora trovata l’arma del delitto.

Ad allertare gli operatori sanitari del 118 una parente, che non aveva notizia della coppia da qualche ora.
Da una prima ricostruzione pare che la donna li abbia trovati in una abitazione di campagna, di loro proprietà: la signora era riversa sul pavimento all’interno, con diverse ferite d’arma da taglio sul torace, mentre l’uomo era all’esterno.
Sul posto sono intervenuti i carabinieri e la scientifica per ricostruire l’esatta dinamica dei fatti e recuperare l’arma del delitto.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.