Principale Senza categoria Crypto investimenti: facciamo il punto sulle opportunità da monitorare nel 2023

Crypto investimenti: facciamo il punto sulle opportunità da monitorare nel 2023

Il settore delle criptovalute, che negli ultimi mesi era stato interessato da una forte compressione di volatilità, si è improvvisamente destato da un torpore abbastanza inusuale per la tipologia di sottostante. Le quotazioni della maggior parte dei token, sulla falsa riga di Bitcoin il benchmark dell’intero comparto, dopo un momentaneo rally rialzista, hanno subito un violento drop down che ha riportato la valorizzazione di mercato a ridosso dei bottom di metà anno. Gli addetti ai lavori, in realtà, monitoravano già da tempo e con attenzione l’evolversi della situazione, in attesa del movimento direzionale che di norma segue il break di una congestione persistente.

Certo si è rivelata quantomeno curiosa la circostanza che ha visto una flessione dei prezzi in una fase di rimbalzo generalizzato della maggior parte delle asset class tradizionali; ma è proprio in virtù di quanto accaduto che è opportuno ricordare come il trading di criptovalute rappresenti un’attività da portare avanti con strategie ben codificate ed un rigido money management (per maggiori informazioni: trading criptovalute per tutti su corsotradingonline.net)

La vicenda Ftx porta nuove tensioni nel mondo crypto

Gli analisti hanno individuato nella vicenda Ftx l’evento scatenante che ha innescato un discreto terremoto nell’ecosistema delle criptovalute: i fatti risalgono a pochi giorni fa quando una nota rivista del settore ha sollevato dei dubbi sulla solvibilità del bilancio di Alameda Research, società in passato amministrata dal numero uno di Ftx Sam Bankman Fried con un’esposizione debitoria in token Ftt -il coin collegato all’exchange in questione- e Solana. Sulla scorta di tali congetture Changpeng Zhao ha deciso di liquidare l’equivalente di 500 milioni di dollari della valuta virtuale, per poi ritornare sui propri passi una volta intuito che la mossa avrebbe potuto creare un effetto contagio.

Nonostante il Ceo di Binance, per evitare una crisi di liquidità, in un secondo momento abbia persino teso una mano all’exchage concorrente, non è stato più possibile arrestare agli eventi, che hanno causato il crollo di Ftt e a ruota la correzione di Bitcoin e di tutto il comparto.

Le notizie che riguardano il mondo delle tecnologie digitali possono rappresentare dei driver con un notevole impatto sulle quotazioni delle crypto, a maggior ragione quando una fase di congestione aumenta la rarefazione degli scambi; quindi è fondamentale che gli investitori adottino possibilmente delle strategie che contemplino contromosse a situazioni di forte stress. Ad esempio per proteggere le allocazioni di lungo periodo in token, è possibile utilizzare delle tecniche di hedging nei frangenti in cui aumenta la percezione del rischio, sfruttando quegli strumenti finanziari che implementano lo short selling e la leva finanziaria.

Criptovalute: strategia operativa per affrontare al meglio 2023

Un’opzione decisamente vantaggiosa, per costruire un modus operandi di questo tipo, è rappresentata dalla negoziazione dei Contratti per Differenza sulle criptovalute, derivati abitualmente presenti nei cataloghi prodotti dei broker online. Questi swap, infatti, replicano il prezzo del sottostante e al contempo permettono di servirsi del leverage e della vendita allo scoperto. Tuttavia è opportuno sottolineare che per la gestione del portafoglio strategico è preferibile l’impiego dei crypto exchange, in quanto i borsini che si occupano di far incontrare domanda e offerta sugli asset digitali, non prevedono costi per le operazioni che rimangono aperte overnight.

Gli investitori, interessati a costruire un portafoglio che unisca allocazione strategica ed operatività tattica all’interno di un solo tool di negoziazione, possono comunque valutare delle soluzioni molto interessanti. Nella fattispecie la piattaforma proprietaria di eToro implementa sia la compravendita dei Contratti per Differenza appena introdotti e l’acquisto di token in modalità Direct Market Access. Inoltre nella definizione dell’approccio multi-strategy gli utenti hanno la possibilità di avvalersi di sistemi di condivisione dell’operatività come il copy trading o di portafogli tematici -i ben noti smart portfolios– che diversificano le risorse dei risparmiatori su benchmark precostituiti, fra cui figurano anche le criptovalute.

foto europarl.europa.eu

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.