Principale Arte, Cultura & Società Scienza & Tecnologia Empaty’, nuova piattaforma digitale dedicata alla salute mentale

Empaty’, nuova piattaforma digitale dedicata alla salute mentale

nutrimente convegno

Presentata a Roma ‘Empaty’, nuova piattaforma digitale dedicata alla salute mentale. Capofila Anthropos, cooperativa sociale pugliese

‘L’innovazione al servizio della salute mentale’ è il titolo del convegno che si è svolto a Roma nelle sale del Palazzo della Cooperazione, sede centrale di Confcooperative.

L’evento è stato incentrato sulla presentazione di ‘Empaty – Digital Psichological Support’ – www.empaty.org – nuova piattaforma digitale dedicata alla salute mentale, vincitrice del bando IdeeRete 2021 promosso da Assimoco, gruppo assicurativo di riferimento del movimento cooperativo, e riservato a progetti trasformativi finalizzati alla ripartenza del tessuto sociale ed economico del nostro Paese.

I lavori sono stati aperti da Maria Pia Cozzari, presidente di Anthropos, società cooperativa sociale pugliese, capofila di Empaty. Sono seguiti gli interventi di Bruno Pinkus, psicologo e psicoterapeuta, in rappresentanza della scs Gnosis di Marco Crimi, project manager della scs Kaleidos e di Giuseppe Milanese, presidente nazionale Confcooperative Sanità; Michele Odorizzi, presidente nazionale Cooperazione e Salute; Alessia Borrelli, responsabile Cultura e Sostenibilità Assimoco. Le conclusioni sono state affidate a Marco Marcocci, presidente di Confcooperative Lazio. Ha moderato Mauro Abate, vicepresidente nazionale Confcooperative Sanità e presidente Confcooperative Sanità della Puglia.

Il progetto Empaty è stato realizzato in risposta alla difficoltà, ampliata negli ultimi due anni dalla pandemia, di accesso all’assistenza sanitaria dal ‘vivo’, che sta spingendo numerose persone a cercare supporto online, facendo emergere la necessità di rendere disponibili e facilmente accessibili strumenti digitali affidabili ed efficaci.

Integrare i vantaggi della tecnologia digitale con la personalizzazione delle cure è il principio al quale si ispira la piattaforma Empaty, intuitiva e di facile accesso. Il primo step per l’utente è uno screening in ingresso che consente a persone con disagio mentale, e alle loro famiglie, di accedere a un percorso di assistenza aderente alle proprie necessità, attraverso video consultazioni a casa, psicoterapie con moduli e schede, video tutorial a svolgimento settimanale. L’impostazione multilinguistica permette di erogare l’assistenza psicologica anche a italiani residenti all’estero e stranieri che risiedono in Italia.

Empaty è nato grazie a un partenariato siglato da tre cooperative sociali aderenti a Confcooperative, da anni impegnate nel campo della salute mentale, anche con la gestione di strutture riabilitative accreditate. Sono: Anthropos (capofila – operante in Puglia), Gnosis (operante nel Lazio) e Kaleidos (operante in Lombardia), realtà, quest’ultima, a vocazione digitale soprattutto nel settore biomedico che ha già messo a sistema altre importanti piattaforme  di medicina telematica.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.