Principale Arte, Cultura & Società Scienza & Tecnologia Cerignola, tanta partecipazione all’Open Day del Cercat per conoscere il FabLab Sociale

Cerignola, tanta partecipazione all’Open Day del Cercat per conoscere il FabLab Sociale

Cerignola, tanta partecipazione all’Open Day del Cercat per conoscere il FabLab Sociale
Le attività promosse da Escoop sono destinate a educatori, genitori, giovani, docenti

NAO è il nome del robot dall’aspetto umanoide, utilizzato spesso in contesti scolastici ed extrascolastici per favorire l’inclusione sociale e formativa di bambini e ragazzi con bisogni educativi speciali o che vivono particolari situazioni di fragilità. Il suo incontro con gli studenti dell’ISS “Righi” e dell’IC “Don Bosco-Battisti” di Cerignola è stato davvero un successo di partecipazione, curiosità, domande. Merito dell’Open Day che nei giorni scorsi ha coinvolto studenti e docenti delle scuole, e tutti gli attori della Comunità Educante. L’iniziativa si è svolta negli spazi del CERCAT di Cerignola, nell’ambito delle attività formative destinate alla Comunità Educante previste dal progetto Rob.in – Robotica educativa inclusiva per minori con Bisogni Educativi Speciali”, selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, promosso da ESCOOP– European Social Cooperative – Cooperativa Sociale Europea – sce.

I percorsi di formazione – del tutto gratuiti – sono rivolti a Educatori e Youth workers, Docenti/Professori, Genitori, operatori di ETS, Cittadini e sono focalizzati sul tema “Discipline STEM & Robotica educativa”, sullo sviluppo e l’utilizzo di ambienti di apprendimento inclusivi basati su tecnologie robotiche.

L’Open Day, dunque, è stata un’occasione per far conoscere meglio le opportunità offerte dalla didattica che si avvale delle tecnologie digitali, che stimolano i livelli di apprendimento e sviluppano nei minori anche relazioni significative con i pari e con gli adulti di riferimento. All’incontro erano presenti Maria Dibisceglia, vice-sindaco, assessore comunale alle Politiche Socialip Presidente Coordinamento Istituzionale Ambito Territoriale di Cerignola, gli studenti dell’ISS “Righi” e dell’IC Don Bosco-Battisti di Cerignola, e gli operatori di ENEA – Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, partner del progetto. Per quanto riguarda le attività formative, invece, si svolgono lungo un calendario che va dal 24 ottobre al 15 novembre 2022 a Cerignola presso il FAB LAB Sociale sito al CERCAT – Via Urbe (angolo Via La Spezia). Le lezioni – della durata di 80 ore (con modalità in presenza e a distanza) – sono tenute da esperti di ENEA, calibrandole sulle competenze dei partecipanti.

«La robotica educativa permette di aprire molte porte nel mondo del lavoro, perché è una scienza multidisciplinare che richiede competenze su varie discipline, come matetica, fisica, ingegneria, scienze dei materiali, chimica, design e di conseguenza permette di acquisire delle competenze di tipo trasversale. E di conseguenza, è molto ricercata nel mondo occupazionale e può aprire dei percorsi molto interessanti per i ragazzi» ha detto Andrea Zanela, responsabile di Robotica e intelligenza artificiale di Enea. «Anche per questo, il CERCAT di Cerignola può diventare un polo di attrazione per le persone interessate a questi temi. Se riusciamo a riempire questi spazi di tecnologie e competenze le persone vedranno il CERCAT come un posto in cui venire a fare attività che sono utili per il loro percorso formativo e professionale». Le attività formative, quindi, riguardano le conoscenze di base della robotica educativa, le tecniche di prototipazione e stampa 3D, arduino e raspberry, cenni di elettronica e linguaggi di programmazione, elaborazione di immagini e tecniche di visione artificiale e altri temi.

Per informazioni ed iscrizioni è possibile consultare il seguente link:
https://bit.ly/3VUKPcr oppure telefonare ai seguenti numeri telefonici: 0885 425370 – 320.2931427 o infine inviare una mail a robin.segreteria@gmail.com. Per avere ulteriori notizie è possibile visitare la pagina facebook: Cercat

Il progetto “Robin”, dunque, ha la finalità di agganciare i minori a rischio di abbandono scolastico precoce o in dispersione scolastica, in particolare minori con Bisogni Educativi Speciali, e le loro famiglie, attraverso le attività e le metodologie della Robotica educativa inclusiva per prenderli in carico e creare le condizioni per riportarli a scuola. La rete di “Rob.in” sostenuta da Con i Bambini è composta da ESCOOP – European Social Cooperative – Cooperativa Sociale Europea – sce (ente capofila del progetto); Comune di Cerignola, Associazione Europea Solidale ONLUS; Cantieri di innovazione sociale impresa sociale Società cooperativa sociale; ENEA – Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile; I.C. “Dante-Galiani” di San Giovanni Rotondo; I.P.S. “Cabrini” di Taranto; I.C. “Don Bosco Battisti” di Cerignola; Iress Soc. Coop; Naps Lab srls.

Il progetto è stato selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il Fondo nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON IL Sud. www.conibambini.org

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.