Principale Estero Papa Francesco in visita in Bahrain

Papa Francesco in visita in Bahrain

Papa Francesco inizierà un viaggio di quattro giorni in Bahrain. La sua seconda visita ufficiale nel Golfo dopo il suo viaggio negli Emirati Arabi Uniti nel 2019. Sabato mattina condurrà una messa pubblica allo Stadio Nazionale del Bahrain e incontrerà gli operatori parrocchiali presso la Chiesa del Sacro Cuore di Manama, la più antica del Golfo. Venerdì incontrerà anche il dottor Ahmed Al Tayeb, il Grande Imam di Al Azhar, e parlerà a una riunione dei membri del Consiglio musulmano degli anziani.

Dunque giovedì il Papa partirà da Roma per una visita di quattro giorni, la seconda nel Golfo in tre anni per il capo della Chiesa romana. Il Bahrain ha una piccola presenza cattolica di circa 80.000 persone, su una popolazione di circa 1,3 milioni, la maggior parte delle quali sono lavoratori migranti provenienti dall’Asia. La storica visita del Santo Padre porterà dunque, il messaggio che le persone possono essere costruttori di pace e concentrarsi sull’urgenza del dialogo. Prima di partire per il Golfo su un volo ITA Airways, il Papa martedì, ha chiesto a migliaia di fedeli riuniti in Piazza San Pietro a Roma in occasione della festa di Ognissanti, di pregare per la buona riuscita della visita.

Dialogo interreligioso

La conferenza, un’iniziativa del re del Bahrain Hamad bin Isa Al Khalifa, si chiama “Bahrain Forum for Dialogue: East and West for Human Coexistence”. E si svolgerà dal 3 al 4 novembre ad Awali, nell’isola del Bahrain. Il più grande arcipelago del regno di 50 isole naturali e 33 isole artificiali, vicino alla capitale Manama. Il Global Center for Peaceful Coexistence di King Hamad ha lanciato negli ultimi anni diverse iniziative con l’obiettivo di promuovere una cultura della cooperazione e del dialogo. All’evento, Papa Francesco si unirà a Mohammed Al Tayeb, il Grande Imam dell’Università Al Azhar con sede al Cairo e presidente del Consiglio musulmano degli anziani. Oltre a una serie di importanti figure intellettuali e rappresentanti religiosi di tutto il mondo. La conferenza giunge a quasi quattro anni da quando il Papa ha firmato il “Documento sulla fraternità umana per la pace nel mondo e la convivenza insieme” con Al Tayeb ad Abu Dhabi nel 2019. La sua prima storica visita nella penisola arabica.

Diletta Fileni

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.