Principale Cronaca Domenica 16 ottobre 2022 si celebra la giornata mondiale del pane 

Domenica 16 ottobre 2022 si celebra la giornata mondiale del pane 

Presentato il programma degli eventi organizzati dal Consorzio per la Tutela e la Valorizzazione del Pane di Altamura

È stato presentato questa mattina nel Palazzo della Presidenza della Regione Puglia il programma degli eventi organizzati dal Consorzio per la Tutela e la Valorizzazione del Pane di Altamura a D.O.P. che si terrà ad Altamura il prossimo 16 ottobre, in occasione della Giornata Mondiale del Pane.

Alla conferenza stampa hanno preso parte l’assessore regionale all’Agricoltura, Donato Pentassuglia, la vice sindaca di Altamura, Raffaella Petronelli, la presidente del Consorzio Lucia Forte ed il direttore del Consorzio, Michele Saponaro.

Particolarmente ricco il calendario degli eventi organizzati per il prossimo 16 ottobre dal Consorzio che prevede eventi, spettacoli e mostre ricchi di riferimenti alle tradizioni culturali, religiose e spirituali che il pane evoca, come le mostre di artisti contemporanei, cooking show e spettacoli.

L’assessore regionale all’Agricoltura, Donato Pentassuglia, ringraziando il  Consorzio per la Tutela e la Valorizzazione del Pane di Altamura e il Comune di Altamura, ha tenuto a sottolineare che “la Giornata mondiale del Pane è per certo un’occasione importante  di promozione e valorizzare di uno dei prodotti pugliesi che rappresenta l’emblema di una comunità e di tutta la nostra regione. Ma questo momento celebrativo – ha detto – è anche pretesto per riflettere su un prodotto, il pane, che porta con sé una riflessione profonda legata al tema della biodiversità, come anche alla storia, all’identità, alle tradizioni e, al tempo stesso, al futuro della nostra regione.

Il pane è un elemento essenziale della tavola pugliese e della storia di ciascuno di noi. A questo prodotto, in particolare, rivolgiamo la nostra attenzione, cogliendo il pretesto della giornata mondiale ad esso dedicata, per riflettere concretamente anche sulle criticità attuali di tutto il sistema agroalimentare. L’aumento dei costi di produzione legato al caro energia come l’aumento del costo delle materie prime hanno messo in difficoltà il sistema di impresa. Un processo che poi inevitabilmente si ripercuote sul consumatore vessato dall’aumento del prezzo del prodotto finale. Serve, quindi, una responsabilità e sensibilità tutti gli attori coinvolti nella catena produttiva e di trasformazione. Dobbiamo difendere questo patrimonio e chiedere provvedimenti al Governo nazionale uscente e al prossimo che consentano di recuperare quel gap infrastrutturale legato alla rete energetica e anche delle reti di approvvigionamento. Dobbiamo fare squadra – ha concluso l’assessore – noi come istituzione regionale insieme a tutti gli attori coinvolti. Partiamo da questa giornata per ragionare di tutto ciò e provare a trovare soluzioni, in un concerto di azioni e di idee, insieme a tutti gli operatori con le loro vite, la loro storia, ma anche con le ambizioni di un intero territorio. E’ una giornata che oggi mette in vetrina una Puglia dei prodotti e dei sapori che viaggia parallelamente con quella dei saperi e con un percorso culturale che fa grande la nostra regione”.

“Il Consorzio per la tutela e valorizzazione del Pane di Altamura Dop non poteva non cogliere questa occasione – ha detto la presidente del Consorzio, Lucia Forte – per organizzare un ricco ed interessante calendario di eventi ed iniziative, partendo proprio dal significato più profondo ed universale del pane. Perché l’aspetto rilevante e significativo è quello produttivo a cui aderiscono tutte le aziende della filiera DOP (agricoltori, molitori, panificatori) con tutte le conseguenti ricadute sul tessuto imprenditoriale, economico e sociale del territorio. Il pane ad Altamura è elemento basilare della dieta mediterranea e il suo valore va oltre gli aspetti nutrizionali in quanto è carico di una forte connotazione simbolica, ma rappresenta anche un volano per l’economia del territorio, rappresentando un brand internazionale del ‘made in Italy’ che dà lustro alla nostra Altamura e alla Puglia. È prodotto rappresentativo e identitario della nostra cultura alimentare e delle nostre tradizioni. Nel suo impasto sono presenti valori culturali e spirituali. Nella ricetta del pane d’Altamura sono condensati secoli di storia e i valori più profondi della nostra comunità . Il pane offre la possibilità di valicare i confini e metterci in comunicazione con il mondo. Il Consorzio, assolvendo alle sue primarie finalità di promozione e valorizzazione, oltre che di tutela, ha il compito di custodire la tradizione valorizzandone i suoi molteplici aspetti, ma proiettandola al futuro seguendo un percorso di crescita ed evoluzione produttiva e imprenditoriale, improntato ai valori della sostenibilità, ponendo così l’intera filiera nelle condizioni di essere al passo con i tempi che si evolvono e cambiano velocemente; dobbiamo farlo guardando al mercato, ascoltandolo e compiendo scelte che mirino a soddisfarlo pienamente. Il tutto seguendo un’unica direttrice: generare valore aggiunto equamente distribuito tra tutti gli attori della filiera ponendo all’apice della stessa il consumatore e la collettività”.

“Il 16 ottobre sarà un grande giorno – ha scritto in un messaggio la sindaca di Altamura Rosa Melodia – perché celebreremo la giornata dell’orgoglio altamurano. Rivolgo un grande ringraziamento alla Presidente Lucia Forte e al Consorzio di tutela e valorizzazione del Pane di Altamura a D.O.P. per lo straordinario sforzo organizzativo grazie al quale, in occasione della Giornata mondiale, Altamura sarà davvero la capitale italiana del pane. Un titolo non onorifico né solo simbolico ma nei fatti perché il nostro prodotto è stato il primo a ottenere la Dop in Europa e perché è il principale biglietto da visita della città. Il pane rappresenta cultura alimentare, gusto, legame, identità; racconta il territorio e le persone che lo producono. Per questo l’Amministrazione comunale affianca e sostiene il Consorzio in questa Giornata”.

“Domenica esprimeremo la fierezza di appartenenza e rifletteremo – ha dichiarato la vice sindaca di Altamura Petronelli – sull’importanza dei corretti stili di vita che sono legati in modo imprescindibile al benessere. Per accogliere l’evento in modo ancora più significativo, il Comune ha organizzato una domenica ecologica, senza auto nel centro cittadino, per favorire la fruizione dei luoghi e delle piazze dove i vari appuntamenti andranno in scena insieme ad altre iniziative programmate nel fine settimana”.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.