Principale Arte, Cultura & Società Scienza & Tecnologia Bright night 2022. La lunga notte europea dei ricercatori

Bright night 2022. La lunga notte europea dei ricercatori

di Cristina Fontanelli

FIRENZE – Con successo di pubblico prosegue anche in Toscana la Notte dei ricercatori, iniziativa culturale mirata ad accrescere l’interesse nei cittadini verso il mondo della ricerca scientifica e tecnologica. Affinché tali ambiti non siano patrimonio esclusivo di pochi eletti, i cittadini di ogni età sono invitati a partecipare a questa importante Kermesse di carattere divulgativo, ma non solo.

L’evento, annualmente svolto in contemporanea in tutto vecchio continente, offre ai partecipanti la possibilità di conoscere direttamente progetti innovativi ed alcuni protagonisti  del mondo scientifico e della ricerca. A  Firenze, segnaliamo che in piazza Santissima Annunziata, location in cui sono allestiti tanti variegati stand tematici, hanno luogo laboratori sperimentali, incontri e dibattiti con illustri ospiti, oltre a presentazioni, performance, giochi, ecc.;  per gli intervenuti è prevista fra l’altro una vera e propria caccia al tesoro che viene svolta in Piazza Santissima Annunziata nel pomeriggio di venerdì 30 settembre 2022.

In vari musei scientifici  cittadini sono programmati  ulteriori  incontri, laboratori e visite guidate per coloro che sono  interessati.  Nella giornata del 1° ottobre è inoltre programmata l’apertura gratuita di alcuni suggestivi musei scientifici fra i quali  il Museo di Paleontologia e l’Orto botanico ubicati in via La Pira.  Al Teatro della compagnia di via Cavour sono invece proiettati alcuni interessanti documentari e filmati in tema di botanica, antropologia, astronomia, ecc. L’ingresso a tutte le iniziative è libero e gratuito.  Nel capoluogo toscano, fra le sedici strutture di ricerca che quest’anno partecipano alla Notte dei Ricercatori è incluso anche l’Osservatorio Astrofisico di Arcetri il cui stand si trova nell’area espositiva di BRIGHT-NIGHT dell’Università di Firenze – accesso al pubblico ore 17-23 – 

All’Osservatorio Astrofisico di Arcetri si svolge tutt’oggi ricerca astrofisica di frontiera ed ulteriori attività tecnologiche all’avanguardia, con il coinvolgimento significativo in molti dei grandi progetti per nuovi telescopi e strumentazione astronomica da terra e dallo spazio. In particolare, ricordiamo che INAF Osservatorio Astrofisico di Arcetri si è fatto promotore d’uno specifico programma strutturato di attività di comunicazione della scienza e didattica rivolto sia al pubblico adulto che agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado.

In proposito, nello stand allestito a Firenze verranno fornite variegate  informazioni sulle attività di ricerca e dei laboratori, per la progettazione e la realizzazione della tecnologia di punta necessaria per i grandi progetti internazionali da terra e dallo spazio a diverse lunghezze d’onda.  Ai partecipanti verrà esposto inoltre il prototipo di antenna selezionata per il radiotelescopio SKA (Square Kilometre Array), il più grande telescopio del futuro. L’edizione 2022 della manifestazione Bright Night, organizzata dall’Università degli studi di Firenze, è promossa sinergicamente da CNR, INAF, Scuola Normale Superiore, Università di Siena, Università di Pisa, ed altre autorevoli istituzioni. Per conoscere la programmazione completa dell’iniziativa in corso fino al prossimo 1 ottobre 2022 è possibile  consultare il  Sito Web  www.bright-night.it

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.