Principale Cronaca Castellaneta Marina, squalo toro attacca canoisti

Castellaneta Marina, squalo toro attacca canoisti

Castellaneta Marina, squalo toro attacca canoisti

Attimi di autentico terrore e poi lo scampato pericolo per due appassionati di kayak.

Un appassionato di kayak che si trovava circa 100 m dalla costa nelle acque tra Ginosa e Castellaneta Marina è stato attaccato nei giorni scorsi da un grosso squalo toro, lungo circa 3 metri, che ha inveito con ferocia e impeto contro l’imbarcazione cercando di addentare lo scafo dove sono rimasti i segni dei suoi denti.

Il malcapitato canoista si chiama Giuseppe Lorusso, farmacista di Gravina di Puglia. Secondo una prima ricostruzione l’uomo si trovava in assieme ad un amico al largo della costa di Castellaneta Marina.

I due si trovavano a una settantina di metri dalla riva, quando hanno visto un’ombra appena sotto il pelo dell’acqua. Ed è a quel punto che lo squalo Toro ha attaccato il kayak.

Soltanto il sangue freddo e la prontezza di riflessi di entrambi gli uomini hanno impedito che la situazione degenerasse. Dopo dei lunghi minuti di panico, lo squalo ha ripreso il largo e si è allontanato. La vicenda è stata poi riferita alla Capitaneria di porto.

Redazione Corriere di Puglia e Lucania 

Corriere Nazionale

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.