Principale Cronaca “MyCheck” digitalizza i verificatori di Kyma Mobilità

“MyCheck” digitalizza i verificatori di Kyma Mobilità

Con il progetto “MyCheck”, già pienamente operativo, prosegue il programma di Kyma Mobilità Amat per la digitalizzazione dei servizi e la smaterializzazione dei supporti cartacei di biglietti e abbonamenti.

Tuti i verificatori Kyma Mobilità Amat sono stati dotati di terminali portatili PAX A920, un palmare collegato online con l’azienda, con il quale a bordo degli autobus possono effettuare, in modo veloce e sicuro, il controllo di gran parte dei titoli di viaggio dei passeggeri.

Semplicemente avvicinando il dispositivo, infatti, possono verificare la validità dei biglietti e degli abbonamenti dotati di QR Code, si tratta di quelli acquistati online e conservati sugli smartphone, e degli abbonamenti su supporti dotati di microchip che, rilasciati dall’Ufficio vendite di via D’Aquino n.21, possono essere rinnovati anche presso le rivendite autorizzate.

Il nuovo terminale PAX A920 consente ai controllori anche di verificare l’esistenza e la regolarità di un abbonamento che il passeggero asserisce di aver dimenticato a casa, semplicemente inserendo le sue generalità o il numero dell’abbonamento nel dispositivo che, per il controllo, si collegherà in tempo reale alla banca dati aziendale.

Lo stesso terminale può essere utilizzato anche dal personale delle motonavi per il controllo dei biglietti del Servizio Idrovie che sono già dotati di QR Code.

In pratica solo la validità dei “vecchi” biglietti su supporto cartaceo non può essere controllata con il nuovo PAX A920, ma dovrà essere verificata dal controllore.

In caso che un passeggero sia sprovvisto di un regolare titolo di viaggio, il terminale PAX A920 consente al verificatore di redigere sul momento il verbale di accertamento stampando la copia da consegnare al trasgressore; inoltre, in caso questi decida di pagare subito la contravvenzione, l’oblazione riduce l’importo della multa, potrà corrispondere l’importo al controllore con contanti o con carta di credito utilizzando il terminale come POS.

«Da tempo Kyma Mobilità Amat – ha commentato la presidente Giorgia Gira – è impegnata in un programma che prevede la smaterializzazione delle procedure di gran parte dei nostri servizi, ai quali oggi gli utenti possono accedere online comodamente da casa sul sito www.amat.taranto.it o con l’app “Kyma Amat”, evitando così l’uso del contante e di doversi recare di persona all’Ufficio vendite in via D’Aquino».

«Introducendo i nuovi palmari del progetto “MyCheck” – ha poi detto l’Avvocato Giorgia Gira – abbiamo reso più agevole e sicuro il lavoro dei nostri verificatori a bordo degli autobus: Kyma Mobilità Amat è impegnata nel miglioramento delle condizioni di lavoro e di sicurezza di tutto il personale che rappresenta il principale patrimonio dell’azienda».

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.