Home Ambiente & Salute Foresta Urbana ‘Ossigeno per la città’

Foresta Urbana ‘Ossigeno per la città’

Inaugurazione mercoledì 8 dicembre ore 17.00 – Corso Vittorio Emanuele, Bari

Ossigeno per la città: è questo lo slogan che racconta l’installazione, nel centro di Bari, della Foresta Urbana, progetto nato dalla collaborazione tra la BCC di Bari, il Comune di Bari e Cime.

Mercoledì 8 dicembre alle ore 17.00 nei pressi della scultura del Cavallo di Ceroli in corso Vittorio Emanuele, saranno installati 50 alberi di carrubo e terebinto alla presenza del sindaco di Bari Antonio Decaro, del Presidente della Banca di Credito Cooperativo di Bari, Mario Laforgia e del direttore di Cime, Vito Cramarossa.

L’intento del progetto è quello di creare una vera e propria foresta nel centro urbano, al fine di sensibilizzare la comunità sull’importanza del verde nelle nostre città che, assorbendo CO2, è in grado di dare ossigeno e rendere i tessuti urbani sempre più sostenibili e vivibili in termini di qualità dell’aria, contrastando lo smog e l’innalzamento delle temperature.

Gli alberi installati resteranno esposti per tutto il periodo natalizio, per poi essere piantati nei giardini della città: in questo modo, ognuno di loro, sarà in grado di assorbire in un solo anno dai 10 ai 20 Kg di CO2.

L’iniziativa è promossa dalla Banca di Credito Cooperativo di Bari ed i suoi partner e si lega ai princìpi del festival della sostenibilità ambientale Io scelgo il pianeta, in essere in questi giorni presso il Teatro Kursaal Santalucia.

“Il miglior modo per lavorare per la sostenibilità è ESSERLO – Così il Presidente della BCC di Bari Mario Laforgia – La BCC di Bari è una società cooperativa e il suo scopo sociale primario è la mutualità con il territorio. Crediamo nello sviluppo armonioso e valoriale della comunità metropolitana di Bari e delle sue economie ed oggi diamo un segnale concreto destinando nostre risorse per dare ossigeno alla città e dare ossigeno ai cittadini baresi.

Crediamo molto nel fare banca ponendo la massima attenzione ai valori della mutualità, della correttezza e della sostenibilità – Aggiunge il Presidente Laforgia – La collaborazione con CIME per la realizzazione di questa iniziativa ne è ulteriore prova. La BCC di Bari ha sede nel capoluogo metropolitano ed opera con competenza da oltre 25 anni. Aderisce al Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea, ad oggi il terzo gruppo bancario italiano per filiali e quarto per attivi, coniugando quindi i vantaggi della banca locale con i servizi dei grandi gruppi nazionali. Il tutto seguendo valori statutari di cooperazione, dunque sostenibile per costituzione.”

“Iniziative di responsabilità sociale d’impresa lodevoli come questa della BCC di Bari, ci permettono di amplificare il dibattito sulla sostenibilità ambientale affrontato dal festival Io scelgo il Pianeta – spiega Vito Cramarossa, direttore di Cime – e ci permettono di coinvolgere il tessuto imprenditoriale del territorio sensibilizzando ancor di più il territorio”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui