Home Cultura & Società Eventi & Spettacoli Premiati Pugliesi nel mondo nel Teatro Mercadante di Altamura

Premiati Pugliesi nel mondo nel Teatro Mercadante di Altamura

Giovanni Mercadante

Alex Ranaldi alla batteria

Suggestiva cerimonia nel prestigioso Teatro Mercadante di Altamura  venerdì 26 novembre 2021 alla presenza di Autorità civili e religiose. Premiati numerosi personaggi della scienza, della cultura, del giornalismo, del cinema, dello spettacolo e dell’imprenditoria (i fratelli Rosa e Gianfranco Ninivaggi di Altamura). 

19 “Eccellenze” che onorano la regione Puglia, a cui l’Associazione Internazionale Pugliesi nel Mondo, fondata e presieduta al Presidente Giuseppe Cuscito,  ha dedicato uno spazio alla presenza di Sindaci e Assessori delle città da cui provenivano i premiati.

L’evento, alla XI Edizione,  è stato condotto dalla splendida giornalista, conduttrice televisiva e radiofonica, “Voce” di Radio Montecarlo, Rosaria Renna, originaria di Monopoli.

Il foyer del Teatro si è riempito di gonfaloni  della Città di Altamura, della Città Metropolitana di Bari, Provincia di Brindisi,  Comune di Brindisi,  Città di Fasano, Città di Martina Franca, Comune di Veglie. 

La cerimonia  è stata aperta dal 13enne Alex Ranaldi di Ginosa (Taranto) talentuoso  e pluripremiato percussionista che ha dato un saggio della sua bravura con la  sua scintillante batteria. Un talento che si è fatto apprezzare dal M° Peppe Vessicchio ed altri grandi musicisti di fama internazionale. Vincitore di 18 concorsi nazionali e 4 internazionali. 

La serata è stata allietata anche da intermezzi musicali del cantautore brindisino Bungaro. 

Alla manifestazione presente la Vice Ministro delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili sen. Teresa Bellanovapugliese doc.

Per l’impegno profuso dal Presidente Giuseppe Cuscito in questo progetto che lo vede protagonista col suo carisma da molti anni grazie ai molti partner e  sponsor, la conduttrice R. Renna lo ha messo sulla “via della Santità”.

I premi, realizzati dal noto Maestro  ceramista Giuseppe Fasano di Grottaglie (Taranto), sono delle opere d’arte impreziosite dai vivaci colori caldi mediterranei.

Qui appresso i premiati:

S.E. Mons. Luigi Pezzuto di Squinzano (Lecce); attualmente  Nunzio apostolico a Sarajevo, ma con lo stesso incarico precedentemente nella Repubblica del Congo, in Tanzania, El Salvador, Principato di Monaco. Insomma è stato Ambasciatore della Santa Sede tra l’Europa, l’Oceania e il centro America. Conosce molto bene la storia della Madonna di Medjugorje, al cui santuario sono giunti quest’anno circa 2 milioni di pellegrini. Alla cerimonia di premiazione il Console del Montenegro-Erzegovina che lo ha omaggiato con una copia di un antico libro conservato a Berlino, ma proveniente da Cassino.

Azzurra Vita Schena di Fasano, talentuosa ballerina che porta con orgoglio la sua pugliesità nel campo dello spettacolo. Dal 2017 è tra i docenti delle Masterclass sul repertorio del Balletto di Roma per il progetto Formazione on Tour.

Avv. Benedetta Dentamaro di Bari, consigliere e membro dell’esecutivo del Comitato per gli italiani all’estero (Comites) di Bruxelles Brabande e Fiandre. Già responsabile dei rapporti giuridici con l’Organizzazione delle Nazioni Unite. Autrice di numerose pubblicazioni e relatore in convegni. Dal suo osservatorio ha proposto un premio ai non pugliesi che promuovono la Puglia.

Sabino Zaba di Cerignola (Foggia), laureato in Lettere, brillante ed eclettico conduttore televisivo e radiofonico, attore. Alla Radio alterna l’attività teatrale; ha dato un saggio del suo talento  citando alcune frasi dai suoi due libri “Beato a chi ti Puglia” e “Parole parole..alla radio”, e declamando una poesia sulla Puglia vista dalle guglie del Duomo di Milano; ha coinvolto il pubblico con la canzone popolare “Abbasce à la marine” a ritmo di swing parafrasando il testo in italo-americano per i pugliesi a New York.

Dott.ssa Benedetta Dentamaro 

Luisa Motolese,di Martina Franca (Taranto) magistrato della Corte dei Conti, assegnata presso la sede di Milano, estensore di circa 10 mila sentenze dal 1997. Oggi 42^ donna presso questa importante istituzione.

Gabriele Gravina  di Castellaneta (Taranto), imprenditore ed ex docente universitario, Presidente della Federazione Italiana Giuoco  Calcio; autore di tre pubblicazioni sul calcio e sullo sport.

Prof. Silvestro Micera di Taranto, docente ordinario di Ingegneria Biomedica alla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa e all’Ecole Polytechnique Fédérale di Losanna (Svizzera); definito un genio della biomedica, si interessa di ricerca e sviluppo di tecnologie per recuperare e migliorare le attività motorie nella vita di soggetti colpiti da particolari traumi fisici; insomma una Eccellenza al servizio del prossimo e dei più bisognosi.

Prof.  Silvestro Micera col Savino Zaba, conduttore radiofonico, M° ceramista Giuseppe Fasano

I fratelli Rosa e Gianfranco Ninivaggi, di Altamura, geniali giovani imprenditori con l’occhio attento alla valorizzazione del territorio; prendendo lo spunto dalla scoperta delle orme dei dinosauri, hanno convertito parte della loro Tenuta Sabini, situata sulla direttrice per Bari, in area naturalistica installando sul posto una trentina di dinosauri ad altezza naturale per la gioia dei bambini e di gruppi familiari che possono godere in piena murgia di un momento di relax. Il sito è denominato Boscosauro. Inoltre, il Gruppo aziendale di famiglia si occupa di “green energy”. Convertono aree agricole non più redditizie in fotovoltaico.

Leonardo Sgura, di Brindisi, giornalista RAI, corrispondente dall’ufficio del Cairo, competente per i paesi del Nord Africa e penisola arabica. Conduttore di Tribune elettorali RAI; autore della pubblicazione “Il Killer e ll Psichiatra per l’editrice “Desiderio&Aspel”.

Gianfranco e Rosa Ninivaggi con la sindaca di Altamura Rosa Melodia, e la conduttrice Rosaria Renna

Prof. Antonio Strafella di Veglie (Lecce), scienziato, neurologo specializzato nelle malattie neurodegenerative  del morbo Parkinson e disturbi del movimento. Collabora con la facoltà di medicina all’Università di Toronto (Canada). Ha ricevuto vari riconoscimenti accademici.

Per mancanza di spazio completiamo in breve con altri prestigiosi nomi:

Dott. Michele Di Bari di Mattinata (Foggia), Capo Dipartimento per le Libertà civili e l’immigrazione, soggetto attuatore per le attività emergenziali connesse all’assistenza e  alla sorveglianza sanitaria dei migranti soccorsi in mare.

Alberto Di Tanno di Minervino Murge (BAT), vive a Torino, imprenditore, azionista di maggioranza del Gruppo Intergea e della Nobis Assicurazioni. In giovane età ha fatto parte del Corpo della Polizia di Stato.

Gabriella Genisi di Mola di Bari, scrittrice, autrice del personaggio televisivo “Lolita” Commissario Lobosco. Definita la “giallista” più amata d’Italia.

Lo scienziato prof. Antonio Strafella con la consorte 

Osvaldo Supino di Torremaggiore (Foggia), cantante, uno degli artisti italiani indipendenti più premiati e riconosciuti all’estero. Sostiene la lotta al bullismo e cyberbullismo. Alla premiazione si è presentato con un eccentrico abito nero  a strascico.

Federica Luna Vincenti di Scorrano (Lecce), attrice e cantante conosciuta col nome d’arte “Luna”, tra le sue canzoni “Your princess” e “Mille anni luce”.

Per motivi di lavoro non hanno partecipato alla premiazione:

Carlo Formosa di Ordona (Foggia), Ambasciatore d’Italia in Portogallo;

e Pietro Labriola di Altamura Top Manager della TIM, la cui società in questi giorni  è su tutti i giornali italiani per la manifestazione d’interesse da parte di un gruppo statunitense.

Il cantante Osvaldo Supino

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui