Home Ambiente & Salute Prevenzione diabete e corretta alimentazione , a Gravina in Puglia a cura...

Prevenzione diabete e corretta alimentazione , a Gravina in Puglia a cura del Lions

Screening gratuito per il diabete, promosso a Gravina in Puglia dal Lions Clubs presieduto dal dr. Salvatore Parrulli , con la collaborazione dei relativi soci e la preziosa disponibilità dei medici volontari, per un utile screning gratuito, da parte dell’ endocrinologo dr. Oronzo Lorenzo Nacucchi , della dr. Elena Carducci, dr. Antonia Vitucci e di altri volontari.

L’ endocrinolgo dr. Oronzo Lorenzo Nacucchi, durante lo screening gratuito per il diabete, ha  parlato dell’importanza della prevenzione del diabete e della corretta alimentazione.

Importante la prevenzione del ” Diabete” , una malattia cronica del metabolismo , in cui i livelli di zucchero nel sangue sono eccessivamente elevati . Nel caso ci si trovi già in questa condizione o se ci si trova ad avere dei livelli alterati, più elevati .

Il primo passo quindi da seguire, è quello di attenersi ad un regime alimentare sano, evitando alcuni cibi molto dannosi.

1-evitare tutti i cibi che contengono zuccheri aggiunti;

2-succhi di frutta , leggere le etichette con attenzione, i succhi rispetto alla frutta da cui derivano, sono privati dalle fibre naturalmente presenti in essi, di conseguenza, hanno una concentrazione di zucchero ancora più elevata, inoltre molto spesso per renderli più gradevoli ne vengono addizionate ulteriori qualità.

3- Riso, pasta e pane raffinati, sono responsabili di elevare troppo velocemente la glicemia e causare picchi glicemici. Meglio quindi limitarli e sostituirli con cereali integrali che, grazie al loro apporto di fibre, rallentano l’assorbimento degli zuccheri mantenendo  la curva glicemica più stabile.

4- patate, in particolar modo se fritte. Grassi e amidi insieme sono un’associazione molto poco salutare per chi soffre di diabete.

5-Oli vegetali idrogenati, oltre ad alzare la glicemia, creano uno stato infiammatorio nel corpo che induce ossidazione e invecchiamento precoce dei tessuti. Li si trova spesso sia nei cibi pronti sia nei prodotti da forno confezionati che vanno quindi evitati.

6- Frutti zuccherini, i frutti molto zuccherini, soprattutto se molto maturi e se consumati in grande quantità sono nocivi per il diabete, es: banane, fichi e uva.

7-alcool, attenzione al consumo di alcool sotto forma di vino, birra o alcolici in genere, bere con moderazione.

Gli alimenti e il modo in cui vengono preparati influenzano i livelli di glicemia e di lipidi ( colesterolo, trigliceridi) presenti nel sangue. E’ possibile migliorare il controllo della glicemia scegliendo cibi più sani. Ciò non significa privarsi dei cibi preferiti, ma seguire una dieta che non contenga troppi carboidrati, grassi e proteine, ovvero i 3 responsabili principali della produzione di calorie.

La dr. Elena Carlucci, oltre alla corretta alimentazione, prioritariamente, preferire,  prodotti agroalimentari del territorio, ha sottolineato l’importanza anche dell’attività fisica , la sedentarietà è un problema per la salute interessa, in Italia, circa il 40% della popolazione ed è alla base del progressivo incremento di sovrappeso e obesità, oltre che di diabete e malattie cardiovascolari.

L’attività fisica fa bene alla salute, aumenta il benessere psico-fisico individuale e il guadagno in salute equivale a risparmio sulla spesa sanitaria e aumento di ricchezza della nazione.

E’ consigliabile almeno 30 minuti di attività fisica almeno per 5 giorni a settimana.

Molti cittadini, si sono sottoposti allo screenin gratuito per il diabete e si sono complimentati per l’importante evento, fra cui Franco Nacucchi Presidente dell’ associazione 3P ( Partecipare, produrre e progredire) che ha auspicato un maggiore impegno da parte della ASL, della Regione Puglia e delle istituzioni pubbliche per la prevenzione delle varie malattie e maggiore attrezzature presso le strutture sanitarie della Regione Puglia, per evitare che cittadini pugliesi , in particolar  modo  della murgia barese, alcune volte sono costretti  a recarsi altrove,  per alcune cure, come per la radioterapia oncologica in cui si auspica che venga attuata presso l’Ospedale della Murgia, visto la richiesta da parte di molti utenti di Gravina e di Altamura.

Fra gli intervenuti il Prof. Filippo Portoghese, Direttore U. Urologia di Taranto, la vice sindaco  avv. Claudia Stimola, il dr Enrico Stimola, Fedele Nacucchi referente ADMO di Gravina in Puglia, il dr Pino Volse dell’ AIL , tutti hanno apprezzato l’iniziativa del Lions per l’impego della prevenzione del diabete.

2 Commenti

  1. si ringrazia il direttore del Corriere di Puglia e Lucania e Corriere Nazionale per la cortese attenzione alla divulgazione dell’importante articolo sulla ” Prevenzione del diabete e corretta alimentazione” svoltasi a Gravina in Puglia a cura del Lions

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui