Home Politica Pulsano (TA) – Di Lena “l’amore per il proprio territorio deve partire...

Pulsano (TA) – Di Lena “l’amore per il proprio territorio deve partire dalla pubblica amministrazione”

L’amore per il proprio territorio deve partite in primis dalla pubblica amministrazione, ad esempio un apprezzabile gesto di sensibilità, per la salute e il benessere di tutti i cittadini ed i turisti è la pulizia e l’ordine delle aree di uso pubblico, oltre a fornire le pattumelle ai cittadini.
Le considerazioni del consigliere Angelo Di Lena

“L’elemento d’arredo urbano pensato per questo scopo è indubbiamente il cestino per i rifiuti, che trova la massima efficacia nella raccolta definita “differenziata”.
E’ importante infatti, per enti ed amministrazioni comunali, fornire strumenti per rendere la città un luogo vivibile e civilizzato.
I cestini per la raccolta differenziata aiutano in modo semplice e veloce la divisione e lo smaltimento dei rifiuti, il primo passo appunto verso la diminuzione dell’inquinamento cittadino , e da questo punto di vista il Comune di Pulsano ha accolto alcuni miei suggerimenti , ma c’è da migliorare molto di più .
Ad esempio il mio auspicio è che venga inserito nel nuovo capitolato di gara la consegna delle pattumelle di carta e plastica per i cittadini , la consegna a domicilio di buste specifiche ,
una regolamentazione per i condomini , oltre naturalmente ad implementare i giorni del ritiro dell’ organico , per evitare immagini come quelle che ho pubblicato , che ledono non solo l’immagine di attività commerciali, ma anche del paese.



In un’ottica di tutela dell’ambiente circostante infatti , i cestini per la raccolta differenziata da esterno puntano per definizione ad assicurare una migliore vivibilità del paese , oltre a conservare un ambiente sano per le generazioni future.
E’ fondamentale per questo motivo presentare sempre più soluzioni per la raccolta differenziata in modo da cooperare alla sensibilizzazione dei cittadini sul tema dell’ecologia ed insegnare il rispetto per l’ambiente che ci ospita anche alle future generazioni.
L’obiettivo è riuscire a ripensare l’arredo urbano per comprende e considerare un altro aspetto del decoro, legato ai rifiuti, scegliendo di posizionare in diverse e molteplici zone un adeguato numero di cestini, senza dimenticare infine l’elemento posacenere che consente di mantenere pulite le strade, i parchi e tutte le aree di uso pubblico”.

Redazione Corriere di Puglia e Lucania 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui