Principale Estero Polonia, la Camera vara la controversa legge sui media

Polonia, la Camera vara la controversa legge sui media

La norma costringerà gli americani di Discovery, proprietari del maggior network tv nazionale, a vendere i suoi asset nel Paese

I parlamentari polacchi hanno dato il via libera al disegno di legge sui media che secondo i suoi detrattori minaccia la libertà di stampa e avrà un impatto negativo sui rapporti con gli Stati Uniti.

La nuova legislazione – approvata dalla Camera con 228 voti a favore, 216 contrari e 10 astensioni e che necessita della firma del presidente – costringerà la società americana Discovery Inc., proprietaria del maggiore network televisivo privato in Polonia, Tvn, a vendere i suoi asset nel Paese: la legge impedisce infatti a entità non europee di detenere la maggioranza societaria e quindi il controllo di media polacchi.

In pratica, l’unica ‘vittima’ sarebbe Tvn, a cui fa riferimento anche il canale all-news Tvn24, molto critico del governo nazionalista di destra del premier Mateusz Morawiecki.

AGI

Redazione Corriere Nazionale

Redazione Corriere di Puglia e Lucania

Redazione Radici

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.