Ambiente & Salute

Regione Puglia dice no ai parchi eolici tra Spinazzola e Genzano di Lucania

Nino Sangerardi

Il parco eolico denominato Spinazzola 1 (provincia BAT) da realizzare nel territorio del medesimo Comune e le relative infrastrutture nelle aree del Comune di Montemilone provincia di Potenza. Undici aerogeneratori con potenza massima di 70 mw. Iniziativa proposta da ITW Spinazzola srl sede legale Potenza.

A fronte del progetto energetico i vari Enti pubblici hanno espresso i relativi pareri.

Vediamo. Il Municipio pugliese ritiene che “non può essere accolto” per diversi motivi tra cui : le torri individuate interferiscono con l’impianto fotovoltaico in istruttoria per il rilascio del Paur da parte della Regione Puglia,il layout impianto risulta montato su planimetrie catastali non aggiornate; la Provincia BAT manifesta parere avverso alla costruzione di aerogeneratori per motivi connessi ai rischi di elevati impatti negativi nei confronti delle specie(Rete natura 200) e degli habitat; Arpa Puglia (agenzia regionale per la prevenzione e protezione dell’ambiente) dichiara punto di vista sfavorevole all’istanza di valutazione di impatto ambientale dell’opera.

Infine il Servizio VIA e VInca della Regione nel suo giudizio tecnico rileva che “ gli impatti attribuibili al progetto siano tali da produrre effetti significativi e negativi che pertanto il giudizio ambientale sia negativo”.

La Giunta regionale tenuto conto di quanto sottoscritto dagli Enti comunali e provinciali e regionali delibera “giudizio negativo di compatibilità ambientale al Progetto eolico Spinazzola 1” e richiede, in caso di esito favorevole del procedimento di Valutazione impatto ambientale di competenza statale, che siano prescritte idonee misure di compensazione ambientale e territoriale in favore dei Comuni interessati dal programma di utilizzo del vento.

La seconda struttura eolica da concretizzare,17 aerogenaratori con potenza di 71,4 mw, nei Comuni di Montemilone(PZ), Palazzo San Gervasio(PZ), Genzano di Lucania(PZ) e Spinazzola(BAT), ideata da Cogein Energy srl sede legale Napoli.

Parere contrario e perplessità sono state enunciate dalla Sezione autorizzazioni ambientali dell’Amministrazione provinciale BAT,la Sezione risorse idriche ha comunicato il proprio nulla osta alla creazione delle opere ricadenti nelle zone spinazzolesi, Arpa Puglia-DAP BAT e Servizio territoriale Foggia hanno trasmesso le  specifiche note.

Presidente e assessori regionali considerato il responso del Servizio VIA e VInca della Regione ratificano il “giudizio negativo di compatibilità ambientale relativo al progetto di impianto eolico presentato dalla società Cogein Energy srl”.

Redazione Corriere di Puglia e Lucania

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button