Vaccinarsi è un atto d’amore

Vaccinarsi è un atto d’amore

I soci di AMA Cuore in fila per la vaccinazione Covid 19

 Insert  Riccardo Guglielmi

Giornata di Vaccinazione anti Covid presso il Centro Vaccini della Fiera del Levante per i soci di AMA Cuore Bari, l’Associazione di Volontariato ONLUS che “si prende cura e non solo” dei cardiopatici. Un momento importante per dare sicurezza a chi è portatore di malattie cardiovascolari, spesso associate al diabete e a chi sta loro vicino per assistenza e cure.

AMA Cuore Bari, nota e apprezzata dai cittadini baresi per le tante manifestazioni di solidarietà, in particolare per il contributo comunicativo e organizzativo durante Running Heart, “la corsa del cuore” organizzata dai cardiologi ospedalieri di Puglia,  nel corso della pandemia non ha fatto mancare il contributo di solidarietà e Auto Mutuo Aiuto secondo lo spirito associativo.

Andrea Armenise, segretario dell’Associazione, dopo aver ottenuto le regolari autorizzazioni della ASL, ha permesso che la vaccinazione avvenisse con estrema legalità riducendo al minimo i disagi per chi è già portatore di patologie fragili.

Riccardo Guglielmi, cardiologo con un passato di primario ospedaliero ora in servizio a Mater Dei Hospital, direttore scientifico dell’Associazione, ha accompagnato i soci fornendo a tutti assistenza per la compilazione dei questionari, rassicurandoli per la scelta e l’innocuità dei vaccini. Le contradditorie notizie e decisioni di questi ultimi giorni sul tipo di vaccinazione non hanno favorito quel clima di serenità e fiducia in quanti, specie se fragili, dovevano vaccinarsi. Nessuna reazione allergica o problematica sanitaria ha turbato la giornata.

Il messaggio che manda AMA Cuore è che vaccinarsi è un atto d’amore, un dovere per la sicurezza di se stessi e del nostro prossimo. Un saluto a nome di tutti al Presidente Francesco Pastanella, convalescente a casa, già “vaccinato naturalmente come prima dose”.

Redazione Corriere nazionale.net – Corriere Puglia e Lucania


Riccardo Guglielmi

Riccardo Guglielmi