Taranto – Fendenti a poliziotti con cocci di vetro. Conestà (Mosap): «Prontezza dei colleghi ha evitato tragedia. Serve il taser»

Taranto – Fendenti a poliziotti con cocci di vetro. Conestà (Mosap): «Prontezza dei colleghi ha evitato tragedia. Serve il taser»

A seguire dichiarazione di Fabio Conestà, Segretario Generale del Movimento Sindacale Autonomo di Polizia (Mosap), su tentata aggressione ai danni di due poliziotti della Questura di Taranto.( in evidenza foto di Conestà)

«Ennesimo episodio che ci vede invocare il taser. Complimenti ai colleghi di Taranto per la prontezza e la professionalità con la quale hanno disarmato e fermato un cittadino africano che ha tentato di colpirli con dei cocci di vetro per sottrarsi all’arresto».

Lo dichiara Fabio Conestà, Segretario Generale del Movimento Sindacale Autonomo di Polizia (Mosap), commentando l’intervento di un equipaggio delle volanti della Questura di Taranto per una tentata violenza sessuale ai danni di una giovane, da parte di un extracomunitario che ha reagito per non farsi arrestare, armato di cocci di vetro.

«I colleghi sono stati bravi e fortunati allo stesso tempo, ma in strada non si può contare solo sulla fortuna, occorrono anche dotazioni idonee come il taser, strumento non letale che permette, senza contatto fisico e in totale sicurezza, di fermare soggetti armati o esagitati. Ci auguriamo che i colleghi possano quanto prima essere dotati di questo strumento. Anche noi – conclude – abbiamo diritto di tornare a casa dalle nostre famiglie sani e salvi».


Redazione

Redazione