Alessia Bonari, l’infermiera simbolo della lotta al covid finita a Sanremo

Alessia Bonari, l’infermiera simbolo della lotta al covid finita a Sanremo

La sua presenza era stata annunciata da Amadeus durante la conferenza stampa di presentazione del Festival di Sanremo, sottolineando che la foto che mostrava il volto segnato dalla mascherina “è diventata un simbolo”

© Maria Laura Antonelli / AGF – Alessia Bonari

Sul palco dell’Ariston è salire, come ospite, Alessia Bonari, 24 infermiera di Grosseto che lavora in un ospedale milanese e che è divenuta nei primi tempi dell’epidemia da covid il simbolo della lotta al virus: per le tante ore al giorno in cui era costretta a portare la mascherina il suo viso era rimasto profondamente segnato.

“Ce la faremo, ma intanto dobbiamo continuare a mettere la mascherina” ha detto Alessia.

Amadeus ha poi detto che il ministro della Salute, Roberto Speranza, lo ha sollecitato perché dal Festival di Sanremo rivolgesse un ulteriore appello agli italiani perche’ continuino a rispettare le norme di prevenzione dei contagi da Covid-19.


Redazione

Redazione