Taranto, gru che scarica coke per Mittal brucia nel porto: nessun ferito ma è allarme emissioni

Cronaca

Una gru dell’impresa Ecologica, appaltatrice dello stabilimento siderurgico di Taranto, si è incendiata al terzo sporgente dell’area portuale gestito da ArcelorMittal. Non si registrano feriti perché il lavoratore che manovrava il mezzo, che era a circa 25 metri di altezza nella cabina di guida, è riuscito a mettersi in salvo. L’incendio ha provocato una colonna di fumo denso e nero visibile anche a chilometri di distanza. Due giorni fa un lavoratore dell’ufficio tecnico dell’area ghisa di ArcelorMittal, durante un controllo nella zona dell’Afo2, in seguito al cedimento di una lamiera è caduto in una botola restando ferito.

A prendere fuoco è stata una gru che stava caricando coke da una nave. Sono in corso le verifiche per accertare le cause dell’incendio. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco del distaccamento interno allo stabilimento per domare l’incendio e mezzi della Guardia Costiera.

Redazione Corriere di Puglia e Lucania