Migranti: arriva la task force del governo per risolvere l’emergenza hotspot in Sicilia

CronacaDiritti & Lavoro

Il pool interministeriale dovrà assicurare il supporto ai prefetti delle province della Regione Siciliana interessati dall’attuazione dei necessari interventi di adeguamento delle strutture di accoglienza per migranti. Ci sarà un cronoprogramma ma la priorità sarà Lampedusa

© HANDOUT / SEA WATCH / AFP – Lo sbarco dei migranti della Sea Watch a Lampedusa

AGI – Una task force interministeriale per fronteggiare l’emergenza migranti. Il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese e il ministro della Salute Roberto Speranza hanno istituito un pool composto dal personale sanitario della Polizia di Stato, dei Vigili del fuoco e dell’Usmaf (ufficio sanità marittima, aerea e di frontiera)-Sasn Sicilia, per assicurare il supporto ai prefetti delle province della Regione Siciliana interessati dall’attuazione dei necessari interventi di adeguamento delle strutture di accoglienza per migranti.

“La realizzazione di tali interventi – spiega il ministero dell’Interno – è legata alla situazione di emergenza sanitaria Covid-19, che impone l’adozione di rigorose misure di prevenzione volte a contenere il rischio contagio, secondo le indicazioni contenute nelle Linee guida nazionali per i profili igienico-sanitari”. In tale contesto, “la task force opererà secondo un cronoprogramma degli interventi, che comunque assicurerà priorità all’hotspot di Lampedusa, dove sono in corso di ultimazione le operazioni di svuotamento”.