Policlinico, lo sportello per il pagamento del ticket arriva sotto casa

Cronaca

Da oggi a disposizione tabaccai, ricevitorie e home banking. Il sistema informatico Cup è stato integrato con i servizi di PagoPa

Il ticket per le prestazioni sanitarie erogate dal Policlinico di Bari da oggi si paga anche dal tabaccaio, in ricevitoria, in banca, in ufficio postale o tramite l’home banking. Grazie al QR code stampato sul bollettino della prenotazione basta una semplice scansione per emettere la ricevuta e procedere al pagamento. Il sistema informatico CUP dell’azienda ospedaliero-universitaria barese è stato integrato con i servizi “PagoPa”, un sistema di pagamenti elettronici realizzato per rendere più semplice, sicuro e trasparente qualsiasi pagamento verso la pubblica amministrazione. L’obiettivo è quello di permettere al cittadino di scegliere metodi di pagamento veloci, moderni e diffusi senza dover più fare la coda alle casse dei centri di prenotazione e attendere il proprio turno.

Si possono effettuare i pagamenti direttamente sui canali sia fisici che online di banche e altri prestatori di servizi di pagamento. Così il ticket può essere saldato: presso le agenzie della banca; utilizzando gli home banking  abilitati (riconoscibili dai loghi CBILL o pagoPA); presso gli sportelli ATM abilitati delle banche; presso i punti SISAL, Lottomatica e Banca 5; presso gli uffici postali.

“Lo sportello per pagare il ticket sanitario per esami medici e visite specialistiche arriva praticamente sotto casa e, per chi ha a disposizione l’home banking, anche dentro casa – commenta il direttore generale del Policlinico di Bari, Giovanni Migliore – Attraverso l’attivazione dei servizi PagoPa vogliamo semplificare la vita ai cittadini. Decentrare i punti di pagamento delle prestazioni sanitarie ha, infatti, un duplice vantaggio: da un lato si riducono gli accessi in ospedale tanto più alla luce dei protocolli anti-Covid, dall’altro si evitano inutili code e attese agli sportelli Cup”.

Come funziona

In fase di prenotazione, il sistema, insieme al coupon, genera il bollettino per il pagamento della prenotazione effettuata. Per ogni prenotazione semplice, sia del servizio sanitario nazionale che in regime di solvenza o in regime ALPI, il sistema ottiene dal “Nodo dei pagamenti regionali” il codice IUV che consente l’estinzione del debito attraverso una pluralità di canali: il paziente con il bollettino fornito insieme al coupon di prenotazione può effettuare il pagamento ad esempio dal tabaccaio o tramite internet banking. Il bollettino riporta anche il QR  code per la scansione ai fini del pagamento.
Pertanto alla stampa di un coupon di prenotazione è allegato il codice IUV per il pagamento.
Nel caso di prenotazioni telefoniche, con il consenso del paziente, il bollettino di pagamento verrà inviato automaticamente alla casella di posta elettronica dell’assistito.
Nel caso di prenotazione relativa a più prescrizioni, il sistema stampa un bollettino “Ricevuta CUP via PagoPA” cumulativo dell’importo da pagare, riportando nella causale il numero della prenotazione.

Accedendo al Portale della Salute della Regione Puglia, la ristampa della prenotazione fornisce oltre al coupon anche il codice IUV per il pagamento via PagoPa. Pertanto l’assistito può procedere autonomamente ad ottenere via web il modulo di prenotazione e il bollettino per il pagamento.