Educazione alla pace e sviluppo

Cronaca

 Per Agire l’ AGENDA 2030,   A.N.D.A. (Associazione Nazionale Divisione “Acqui”) Sezione Puglia in collaborazione con il  Club per l’UNESCO di Bisceglie,  hanno organizzato l’ incontro L’OBLIO DEL PASSATO NON ILLUMINA IL PRESENTE PER COSTRUIRE IL FUTURO, che si tiene in Casamassima (BA), sabato 25 gennaio, via Deledda, 72, – presso la Sede A.N.S.I. Sezione di Casamassima.

La serata   del 25 gennaio  data scelta e fortemente voluta   dai Presidenti Pina Catino – Club per l’UNESCO di Bisceglie e Vitoronzo Pastore A.N.D.A Puglia (anche Presidente della Commissione “Storia della Grande Guerra per Educare alla Pace” del Club di Bisceglie) , mira a celebrare il ruolo che l’educazione svolge per la pace e lo sviluppo, mettendo in evidenza  due Giornate mondiali delle Nazioni Unite:  24 gennaio  1° Giornata Internazionale dell’Educazione #EducationDay #Education2030 #StandUp4HumanRights,  e il  27 gennaio Giornata della Memoria. Le due Giornate, in uno,  saranno svolte attraverso la presentazione del libro di Vitoronzo Pastore “Stammlager l’incubo della memoria” (tre tomi), Premio Internazionale per i Diritti Umani 2017 –  Omaggio a Victor Hugo, con annessa Mostra di documenti in originale e di alcuni documenti esposti in prima mondiale, dedicata agli Internati Militari e casamassimesi, testimoni inorriditi dall’orrore nei Campi di concentramento nazifascisti  in Germania e territori occupati.

Nell’incontro, moderato da Luna PASTORE e Francesca DELL’AIA, intervengono Pina CATINO, Gaetano RUOCCO, Antonio PASTORE, Michele MIULLI, Luigi PALMIOTTI,  che hanno scritto contribuiti,  pubblicati nei Tomi.

Pina Catino nel suo intervento porgerà il messaggio della Direttrice Generale UNESCO madame Audrey Azoulay “Senza un’istruzione di qualità che sia inclusiva ed equa e senza opportunità di apprendimento permanenti per tutti, i Paesi non potranno spezzare il ciclo della povertà che lascia indietro milioni di bambini, giovani ed adulti. Oggigiorno, 262 milioni di bambini e ragazzi non vanno a scuola; 617 milioni di bambini e adolescenti non sanno leggere né fare di conto; meno del 40% delle ragazze nell’Africa Sub-sahariana riescono a concludere il primo ciclo dell’insegnamento secondario e circa 4 milioni di bambini e di giovani rifugiati non vanno a scuola, le loro vite sono sconvolte dai conflitti e dalle perdite. Il loro diritto all’educazione è violato ed è inaccettabile. 

L’evento gode del patrocinio morale di Accademia Italia in Arte nel Mondo, Accademia delle Culture e delle Scienze Internazionali, Associazione Nazionale Combattenti e Reduci (A.N.C.R.) Sezione di Casamassima, Associazione Arma Aeronautica Casamassima, Associazione Nazionale Carabinieri Sezione di Casamassima, Associazione Nazionale Sottufficiali d’Italia, Archeoclub d’Italia Onlus Sede di Bisceglie e della Pro Loco Casamassima Associazione Turistica.