Per andare oltre la propaganda del batterio killer

Ambiente & Territorio

Martedì 5 novembre ore 10,30 presso la Sala Giunta della Città Metropolitana ex Palazzo della Provincia Lungomare Nazario Sauro – Bari 

Per andare oltre la propaganda del batterio killer: il disseccamento degli ulivi, a partire dal Salento, sintomo dell’agonia di una Terra che sta morendo. 

Abbiamo raccolto con un minuzioso lavoro di indagini una quantità notevole di autorevoli studi scientifici che avevano preannunciato con estrema precisione e da molti anni, quello che sarebbe successo in Puglia a cominciare dal Salento.

È interessante sapere che questi autorevoli studi sono stati finanziati con denaro pubblico perché commissionati apposta per monitorare le condizioni ambientali del territorio come premessa indispensabile perché organi ed enti preposti intervenissero con la migliore efficacia di azione a tutela dei pubblici interessi.

Inoltre, abbiamo raccolto autorevoli studi scientifici che, con il loro approccio multidisciplinare, illustrano le diverse cause a monte del disseccamento degli ulivi (salinizzazione dei terreni, abuso di pesticidi, presenza  di agenti contaminanti, assenza di sostanza organica nei terreni, presenza di microrganismi patogeni, compromissione dell’equilibrio fisiologico radicale e apicale degli alberi ecc.) dimostrando come sia riduttivo individuare nella Xylella l’unico responsabile. Tali studi indicano anche i possibili ed utili interventi.

Vogliamo far a Voi presente che abbiamo già posto all’attenzione della magistratura il risultato di questo importante lavoro scientifico di studio e indagini, perché è emerso un numero notevole di consistenti contraddizioni nell’operato degli organi ed enti, preposti alla gestione del territorio in funzione del pubblico interesse.

Introdurra e coordinera Gino Ancona Segretario del Coordinamento. Relazioneranno:

Dr. Giorgio Doveri

(chimico e tecnologo farmaceutico, membro del Comitato Scientifico Multidisciplinare Indipendente)

Ing. Roberto Dammicco

(membro del Comitato Scientifico Multidisciplinare Indipendente)