Guardia di finanza: contrasto alla detenzione e allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Cronaca

Un arresto ed un assuntore segnalato al Prefetto. 

La quotidiana attività di contrasto agli illeciti e, in particolare, allo spaccio di stupefacenti, condotta attraverso il capillare controllo economico del territorio dai finanzieri del Comando Provinciale di Bari non conosce battute d’arresto ed è sempre più penetrante.

Nei giorni scorsi i “Baschi Verdi” del Gruppo Pronto Impiego di Bari durante mirati interventi finalizzati proprio alla repressione del traffico di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto un cittadino barese.

In particolare, nel corso di una operazione di polizia che ha interessato il quartiere San Pasquale di Bari, le Fiamme Gialle hanno proceduto al controllo di un soggetto che pochi istanti prima era stato notato mentre cedeva, verosimilmente, dosi di sostanza stupefacente ad un consumatore. I “Baschi Verdi” hanno quindi ritenuto opportuno sottoporre immediatamente ad un approfondito controllo sia il soggetto cedente che il presunto acquirente, oltre che l’autovettura a bordo della quale si trovava il primo. L’acquirente spontaneamente ha consegnato un piccolo involucro contenente una dose di marijuana ed ha confermato di averla appena acquistata proprio dalla persona notata dai militari mentre era intenta alla cessione.

I finanzieri, pertanto, dopo avere effettuato una minuziosa perquisizione personale dello spacciatore, hanno proceduto a fare altrettanto nei confronti della sua autovettura e della sua abitazione sita in Bari nel quartiere Japigia, rinvenendo e sottoponendo a sequestro, complessivamente, circa mezzo chilo di hashish, gr. 50 di marijuana, 2 bilancini di precisione, 2 coltelli intrisi di sostanza stupefacente, 1 telefono cellulare con sim, appunti manoscritti presumibilmente riconducibili all’attività di spaccio e denaro contante per un totale di € 7.130,00.

Il responsabile, un pregiudicato barese, è stato tratto in arresto e posto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione, a disposizione della Autorità Giudiziaria mentre per l’acquirente è scattata la segnalazione alla locale Autorità Prefettizia.