Anziano trovato morto nella sua abitazione, fermato il presunto colpevole

Cronaca

Adolfo Musini è stato assassinato probabilmente durante una rapina finita male, fermato un 40enne che vive nello stesso quartiere

Il corpo senza vita del pensionato Adolfo Musini è stato trovato ieri, nel tardo pomeriggio, nel suo appartamento al primo piano in piazza Valsassina, a Cagliari. Un amico dell’anziano non riuscendo a contattarlo ha subito allertato i vigili del fuoco. Una volta entrati in casa, i pompieri hanno trovato l’uomo a terra, in una pozza di sangue. Sul posto si sono recati i carabinieri, il pubblico ministero Guido Pani e il medico legale Roberto Demontis. La polizia scientifica ha effettato un sopralluogo della scena del crimine, molte tracce di sangue sono state trovate all’interno dell’abitazione. Gli esperti del Ris hanno esaminato anche l’esterno della palazzina.

Quasi certamente Adolfo Musini è stato ucciso al termine di un tentativo di rapina finito male. Il pensionato potrebbe essere stato colpito con un oggetto contundente, sarà l’autopsia a stabilire la modalità.

I carabinieri hanno fermato un uomo di 40 anni, che vive nel quartiere San Michele, esattamente lo stesso dov’è avvenuto il delitto.

Francesca Moretti