Vita agli Arresti di Aung San Suu Kyi

Eventi & Spettacoli

In collaborazione con Università del Salento, Cineclub universitario

Venerdì 15 febbraio al Cineporto di Lecce ( Via Vecchia Frigole, 36- ore 19:00) in programmazione Vita agli arresti di Aung San Suu Kyi, un film di Marco Martinelli conErmanna Montanari, Elio De Capitani, Sonia Bergamasco. L’appuntamento è in collaborazione con l’Università del Salento, Cineclub universitario e rientra in Strade Maestre 2018-2019, la stagione teatrale organizzata da Koreja realizzata con il sostegno di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Unione Europea, Regione Puglia Assessorato Industria Turistica e Culturale, Piiil Cultura – FSC Fondo per la Coesione 2014-2020. Partner Provincia e Comune di Lecce, con il contributo di Teatro Pubblico Pugliese e Adisu Puglia.

Un biopic che ripercorre, attraverso il racconto-evocazione di sei bambine, i venti anni agli arresti di Aung San Suu Kyi, leader della Lega nazionale per la democrazia in Birmania dalla fine degli anni ‘80, Premio Nobel per la pace nel 1991, e oggi alla guida di una Birmania libera. Un film d’arte, caratterizzato da un immaginario visivo originale e contemporaneo. Il racconto prende vita in un magazzino di costumi teatrali: l. una bambina si avventura, e da l. ci conduce in un Oriente gravido di cronaca politica intessuta a musiche e colori sgargianti. A una Aung San Suu Kyi interpretata con intensità da Ermanna Montanari, si alternano i ritratti burattineschi dei generali-dittatori, dei Nat-spiriti cattivi, dei giornalisti e inviati dell’Onu, dei comici ribelli perseguitati per la loro satira contro il regime.