“Emiliano nel giro della Asl BT dimentica il Bonomo di Andria”

Cultura & Società

“Come sempre quando si parla di sanità nella Bat il Presidente Emiliano dimentica la città di Andria. Sono anni che lo invito all’ospedale Bonomo per rendersi conto della situazione, ma non ho ancora ricevuto risposta. Oggi poteva essere il giorno giusto, ma il Presidente ha preferito limitare la sua visita nella Asl BT a Bisceglie e Barletta”. Lo dichiara la consigliera regionale del M5S Grazia Di Bari in seguito alla visita del Presidente Emiliano al poliambulatorio di Bisceglie e all’ospedale Dimiccoli di Barletta.
“Speriamo che a questo sopralluogo – continua la pentastellata – seguano provvedimenti concreti per la salute dei cittadini, come la revoca della delibera con cui si dispone la soppressione dei posti letto del reparto di cardiologia del Vittorio Emanuele II di Bisceglie, uno dei poli di eccellenza nella zona. E cogliamo l’occasione per invitare nuovamente il Presidente per un sopralluogo all’ospedale Bonomo, sperando trovi finalmente un po’ di tempo per noi.
Potrà così visitare i reparti morenti e vedere il mancato rifunzionamento del terzo e sesto piano per cui aspettiamo ancora inizino i lavori. Inoltre, sarebbe utile anche fare un sopralluogo sull’area dove dovrebbe sorgere il nuovo ospedale e questo perché potremmo valutare con i tecnici se i tralicci ad alta tensione lì presenti potrebbero costituire un ostacolo alla nuova costruzione, quindi ulteriore perdita di tempo e soldi per eventuale spostamento. Come sarebbe utile fare visita all’ospedale di Canosa, come presidio indispensabile di ausilio a quello di Andria e importante per le popolazioni di Minervino e Spinazzola. In questo modo – conclude – magari si renderà conto che il tempo degli spot è finito ed è ora di garantire il diritto alla salute dei cittadini della Bat”