Principale Senza categoria Statistiche casinò online in Italia: prospettive e previsioni

Statistiche casinò online in Italia: prospettive e previsioni

di Elena Manzoni

In questo breve articolo cercheremo di analizzare un fenomeno in netta espansione in Italia: il gioco d’azzardo. Infatti, il mondo del gambling sta continuando ad ampliare il proprio fatturato in Italia, grazie alla proposta innovativa di alcuni top casino online che, lentamente, hanno superato quelli in presenza.

Secondo alcune agenzie specializzate, i casinò online in italia, assieme ai portali offline, hanno realizzato una crescita esponenziale sia in termini di fatturato assoluto che in termini di incassi per lo stato. Gli ultimi dati in nostro possesso certificano un incasso per lo stato pari a 10,3 miliardi di euro.

Crescita esponenziale del mercato online

Si tratta di una cifra più bassa di quelle pre-pandemia a in netto rialzo rispetto al 2020. Infatti, rispetto al 2019 siamo davanti a un crollo del 19% mentre, in confronto al 2020, l’incasso totale è salito del 22%. Mantenendo questa traiettoria è probabile ipotizzare una crescita ulteriore nei prossimi anni ma bisognerà fare attenzione al fenomeno dei portali non AAMS.

Questo perché, com’è noto, alcuni italiani stanno lasciando i cosiddetti casinò online sicuri in favore dei portali con licenza estera che, dal canto loro, possono mettere sul piatto un’offerta più vantaggiosa in termini di bonus, di quote e tanto altro.

Prima di addentrarci nelle distinzioni che caratterizzano le diverse proposte del gioco online, è opportuno dare una panoramica generale di quel che riguarda i casino online legali in Italia. Questo mercato oggi continua la sua ascesa che – complice anche la pandemia – ha visto una crescita davvero importante con un aumento di oltre il 100% in soli 3 anni.

Nel 2019, il valore del gambling online era pari a 1,8 miliardi di euro e soltanto tre anni dopo questo dato era salito a 3,7 miliardi, per poi sfondare il tetto dei 4 nell’anno successivo.

A far esplodere questo mercato ha sicuramente contribuito la pandemia che, come sappiamo, ha obbligato gli italiani a rimanere a casa e i giocatori a lasciare deserte le sale da gioco, i casinò, i centri scommesse e le slot machine.

In tale contesto, si segnala anche un aumento della spesa degli italiani. Per spesa si intendono gli incassi ottenuto dal settore a cui hanno sottratto le vincite dei giocatori.

In buona sostanza, si intendono i soldi giocati e persi dagli utenti che ammontano – nel complessivo offline e online – a ben 19,6 miliardi di euro, in crescita del 2% rispetto ai 19,3 miliardi del 2019 e de 28% rispetto ai 15,4 miliardi dello scorso anno.

Le tendenze del gioco si sono poi modificate nel corso degli ultimi anni che hanno segnato un calo della spesa nei cosiddetti punti “retail”, passati da 17,4 a 15,9 miliardi (calo dell’8,7% complessivo). Tale crollo è stato dovuto alla perdita delle slot machine fisiche, crollate del 17% tra il 2019 e il 2022.

Ruolo chiave dei casino online

Come detto, i migliori casino online hanno fatto da traino per tutto il settore e in modo inaspettato hanno avuto un ruolo fondamentale in questa crescita i giochi da tavolo. I titoli da tavolo verde come roulette, poker e tanto altro sono più che triplicati in 3 anni portando in alto il valore dell’intero settore.

Più in generale, il valore dell’intero mercato sta toccando dei livelli inediti. Infatti, si è osservato come l’intera mole di denaro che gravita attorno al gioco d’azzardo in ogni sua forma sia oggi superiore ai 131 miliardi di euro in Italia.

Un dato in netta crescita rispetto all’annualità precedente, con un segno positivo del 19,5%. Anche in questo caso, si segnala un forte mutamento delle abitudini degli utenti che si sono ormai spostati verso un mondo digitale capace di accoglierli, di offrire loro ottime promozioni e di garantire un sicuro sistema di assistenza clienti.

Tutto questo, ha inevitabilmente condotto a una crescita esponenziale del ruolo dell’online nel computo annuale, portando un valore complessivo di 70,5 miliardi di euro su un totale di 131, superando nettamente il 50% del totale. A questo, fa eco un mercato retail (che coinvolge sale slot, casinò, bingo etc.) da 61,3 miliardi.

Sfide legate al gioco illegale

In tutto questo, ovviamente, non possono essere conteggiati gli importi derivanti dalla spesa e dalle vincite del gioco online illegale, sia esso frutto di scommesse o di casinò non aams. Lo stato italiano, molto attivo in questo campo, sta cercando di combattere le proposte provenienti dall’estero chiudendo numerose piattaforme di gioco illegali.

Basti pensare che tra il 2021 e il 2022 ha chiuso oltre 350 portali da gioco illegali solo per quel che riguarda le scommesse. Ciononostante, i numeri del gioco illegale – seppur solamente stimato – sono in netto aumento grazie a quote convenienti, ottimi bonus e la promessa di vincite facili. Soltanto nel 2022, si pensa che il gioco illegale in Italia si sia attestato sui 24 miliardi di euro.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.