Principale Arte, Cultura & Società Festeggiato S. Biagio ad Altamura – l’Agente di...

Festeggiato S. Biagio ad Altamura – l’Agente di P.L. Pasquale Sciannanteno nella confraternita

Festeggiamenti S. Biagio - L'Agente di Polizia Locale "new entry" nella confraternita REDAZIONE ALTAMURA - ALTA MURGIA

Immagine di copertina

Grandi festeggiamenti nella cattedrale di Altamura in onore di S. Biagio, la cui chiesa è situata in Corso Federico II di Svevia, accanto a quella di S. Nicola dei Greci.

Una settimana intensa che la Confratenita di S. Biagio unitamente al   Priore dell’ omonimo sodalizio,  Giacomo Popolizio, ex Tenente della Polizia Locale, ha organizzato nei giorni 27-30-31- gennaio e 1-2-3 febbraio  2024.

 La statua del Santo, per le celebrazioni di quei giorni, è stata traslata dalla sua chiesa alla cattedrale.

 S. Biagio, d’origine armena, vissuto tra il III-IV secolo d.C., di professione medico e nominato vescovo della sua città, poiché di religione cristiana, fu catturato dai Romani.

Fu martirizzato  con i pettini di ferro che si usano per cardare  la lana. Infatti, lo stemma della confraternita, con i due simboli sormontati da un corona gentilizia, è   rappresentato sulla lastra di marmo presente sul pavimento nella predetta chiesa.

Investitura a confratello di Pasquale Sciannanteno

Inoltre, per gli appassionati di storia patria, va aggiunto che sotto la volta della cupola è rappresentata la Stella dei Cavalieri di Malta, scoperta dallo scrivente oltre 30 anni fa e mai menzionata da storiografi locali.

Le celebrazioni in cattedrale sono state officiate dal parroco don Angelo Cianciotta;  e il 2 febbraio scorso dal vescovo uscente S.E. Mons. Giovanni Ricchiuti, nella cui occasione hanno partecipato i consacrati e le consacrate insieme alle confraternite del Santissimo Sacramento e di S. Biagio.

Mentre il giorno 3 febbraio  è stata fatta la cerimonia di ammissione nella confraternita dell’Agente di Polizia locale Pasquale Sciannanteno, il cui rito, con la relativa investitura con mantellina, è stato fatto dal Priore Giacomo Popolizio insieme col celebrante don Giacomo Cianciotta.

Foto di gruppo: da sinistra la Comandante Maria Paola Stefanelli; don Angelo Cianciotta; il sindaco V. Petronella; il priore Giacomo Popolizio; l’ex Comandante della P.L. Michele Maiullari

Alla celebrazione finale    hanno partecipato  il sindaco prof. Vitantonio Petronella, la Comandante della Polizia locale dott.ssa Maria Paola Stefanelli, nonché l’ex Comandante Ten. Col.  Michele Maiullari.

   

 

 

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.