Principale Arte, Cultura & Società Primo Consiglio Nazionale di Arcigay 2024 a Genova: aggiornamenti e prospettive

Primo Consiglio Nazionale di Arcigay 2024 a Genova: aggiornamenti e prospettive

Sabato 3 e Domenica 4 Febbraio segnano un momento cruciale per Arcigay, con la convocazione del Consiglio Nazionale presso il Music for Peace, in Via Balleydier 60 a Genova.
Questo evento, guidato dalla Presidente Natascia Maesi e dal Segretario Generale Gabriele Piazzoni, rappresenta un’occasione per discutere diverse tematiche di rilievo e tracciare il percorso futuro dell’associazione.

Ordine del Giorno: decisioni chiave e aggiornamenti
Il programma prevede una serie di punti cruciali, tra cui la decadenza/dimissioni di membri del Consiglio Nazionale e la successiva nomina di persone sostitute. Affiliazioni, riconoscimenti e disaffiliazioni di associazioni sono al centro delle prime discussioni, delineando la rete di collaborazioni di Arcigay.
La relazione del Tesoriere offre uno sguardo approfondito sullo stato finanziario dell’associazione, mentre l’aggiornamento sulla situazione politica fornisce un contesto essenziale per le future iniziative di advocacy.

Inclusività di genere e diritti LGBTQIA+
Particolare attenzione viene dedicata alle politiche di genere, con chiarimenti sulle modalità di accesso alla Rete Donne Transfemminista in relazione all’identità di genere.
Proposte chiave riguardano il tesseramento e le modifiche al sistema, nonché progetti riguardanti lo sport e il mondo del lavoro per le persone trans*.
Diritti delle persone trans*, progetti di ricerca, e iniziative come le guide sulla transgenitorialità e l’IVG senza ostacoli sono al centro del dibattito, evidenziando l’impegno di Arcigay nel promuovere una società più inclusiva.

Settori chiave: cultura, giovani, esteri e formazione
Il Consiglio affronta anche tematiche legate a cultura, storia e memoria, con la presentazione del progetto Capitale della Cultura Arcigay e la proposta di conferimento del titolo a L’Aquila nel 2025. Settori come politiche giovanili, relazioni esterne e formazione sono altrettanto centrali, riflettendo l’ampia portata delle attività di Arcigay.

Partecipazione e Trasparenza
L’accessibilità e la partecipazione sono al centro delle proposte, con la presentazione di toolkit per scuole e famiglie e la discussione su come migliorare l’accesso a tutte le iniziative di Arcigay.

Infine, il Consiglio chiude con la votazione del verbale, sancendo le decisioni e le prospettive delineate nel corso dei due incontri.

Come al solito i documenti ufficiali vengono inviati alle persone consigliere, per garantire trasparenza e conformità al regolamento di Arcigay.

Il primo Consiglio Nazionale del 2024 promette di essere un momento chiave nella storia di Arcigay, con un impegno continuo verso la promozione dei diritti LGBTQIA+ e la costruzione di una società più aperta.

Luigi Pignatelli

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.