Principale Arte, Cultura & Società Calzini spaiati? Sì, grazie

Calzini spaiati? Sì, grazie

La Giornata dei Calzini Spaiati per celebrare la diversità e la solidarietà
Ogni anno, il primo Venerdì di Febbraio, l’Italia si tinge di colori e allegria, grazie alla Giornata dei Calzini Spaiati.

L’iniziativa, nata in una scuola elementare di Terzo di Aquileia (Udine) grazie alla creatività della maestra Sabrina Flapp, ha come obiettivo principale sensibilizzare le persone più giovani (e non solo) alla diversità, all’accoglienza e al rispetto reciproco.
Questa giornata è stata scelta appositamente per evitare che la ricorrenza cada di Sabato o Domenica, permettendo così a bambinɜ e adulti di partecipare attivamente nelle scuole e nelle comunità.
La formula è semplice ma potente: indossare due calzini diversi, colorati e stravaganti per celebrare la bellezza della diversità.
Il messaggio si estende anche sui social media, dove condividere le proprie foto con l’hashtag #calzinispaiati2024.

Il laboratorio di Hermes Academy e Arcigay Taranto
«La monotonia della tinta unita può risultare noiosa, ma nella nostra vita la diversità può trionfare.»
Anche quest’anno, in occasione della Giornata, Hermes Academy e Arcigay Taranto, nell’ambito delle iniziative del Queer Winter Festival, propongono alcune attività laboratoriali online, su piattaforma Google Meet.
Come nel 2023, è previsto un appuntamento speciale con Spazio Corpo-Reo, dalle 15.30 alle 17 di Venerdì 2 Febbraio. Per info e iscrizioni, contattare il +39 388 874 6670.
«Oggi celebriamo la Giornata dei Calzini Spaiati, un’occasione per esprimere la nostra unicità attraverso il colore e la fantasia.
Nelle nostre esistenze ricche di contrasti, la varietà si riflette anche nei dettagli più piccoli, come i calzini.
Scopriamo insieme come questa festività colorata si fonde armoniosamente con la tradizione e la vivacità della cultura locale e con le nostre storie personali.
La Giornata dei Calzini Spaiati vuole coinvolgere grandi e piccinɜ nello spirito più semplice dell’amicizia e del rispetto, della condivisione e della specialità di ogni essere umano.»
Hermes Academy e Arcigay Taranto incoraggiano le persone a partecipare e a pubblicare le proprie foto ovunque si trovino, che sia a casa, al lavoro, a scuola, in vacanza o in qualsiasi altro luogo.
L’obiettivo è creare un tamtam colorato, che unisca tutte quelle persone che si sentono un po’ spaiate, e che abbracci la diversità in ogni sua forma.
Non solo in Italia si celebra la diversità attraverso i calzini spaiati. Nei paesi anglosassoni, c’è The odd socks day, che cade nella terza settimana di Novembre. Qui, oltre a esibire look stravaganti, si promuove un messaggio forte contro il bullismo.
In entrambi i casi, l’idea è semplice ma potente: attraverso un gesto così quotidiano come indossare calzini spaiati, si diffonde un messaggio di apertura, solidarietà e amore per la diversità. Una celebrazione che va oltre l’abbigliamento e dà forma e colore all’essenza stessa di ciò che ci rende individui unici e irripetibili.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.