Principale Ambiente, Natura & Salute Il caso triptorelina all’Ospedale Careggi di Firenze

Il caso triptorelina all’Ospedale Careggi di Firenze

In seguito alle richieste di controlli ministeriali avanzate dall’Onorevole Maurizio Gasparri, l’Ospedale Careggi di Firenze si trova al centro di una controversia riguardante la somministrazione della triptorelina a famiglie con persone in età evolutiva e varianza di genere.
Questi controlli, mirati a verificare la conformità alla prescrivibilità del farmaco in Italia, aprono dibattiti sulle autodeterminazioni individuali.
La triptorelina, già utilizzata nei casi di pubertà precoce per ritardare lo sviluppo nei minori, è al centro di una delicata questione che coinvolge famiglie e giovani in percorsi di affermazione di genere. Gli esiti dei controlli, attesi tra due settimane, diventeranno cruciali per il destino di numerose famiglie.
Per affrontare la complessità del tema, la Rete Rete Trans* Nazionale di Arcigay organizza una serata informativa aperta a comitati e persone interessate.
L’attivista e scrittrice Camilla Vivian, attualmente residente in Spagna, contribuirà a fornire un quadro dettagliato sui percorsi di affermazione di genere in Italia, confrontandoli con quelli spagnoli.

La serata è un’opportunità per chiarire dubbi e porre domande.
L’appuntamento è per le ore 20.30 di Martedì 30 Gennaio su Google Meet. Qui il link per accedere.
L’invito è esteso a chiunque voglia comprendere meglio la situazione e partecipare a un dialogo informativo.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.