Principale Arte, Cultura & Società Caffè filosofici. “Utopia ovvero l’isola che non c’è” con i docenti Antonietta...

Caffè filosofici. “Utopia ovvero l’isola che non c’è” con i docenti Antonietta D’Alessandro e Annamaria Mercante

Domani, domenica 21 gennaio – Biblioteca Rendella – Monopoli

 Dopo l’anteprima prosegue la rassegna dei Caffè filosofici organizzati in collaborazione con la Società Filosofica Italiana – Sezione di Bari.

Domani, domenica 21 gennaio, alle 17.30 alla Biblioteca Rendella di Monopoli le professoresse Antonietta D’Alessandro e Annamaria Mercante saranno le protagoniste dell’incontro sul tema Utopia ovvero l’isola che non c’è.

Che cosa sono e a che cosa servono le utopie?  Sono solo sogni irrealizzabili, fantasie ed elucubrazioni della mente oppure prefigurazioni di realtà future, progettazioni di un mondo che elimini le disfunzioni, le insoddisfazioni e le angosce del contesto socio-politico in cui si vive?” Muovendoci nel mondo antico si seguirà un percorso che giunge fino a Platone del quale si valuterà se si debba o non si debba ritenere a pieno titolo un utopista, il primo, grande utopista.

“Cosa può fare la Filosofia Antica per il mondo d’oggi? E poi, cosa intendiamo per antico? qualcosa di desueto, di inutile? Proveremo a fare chiarezza, insieme, in un caffè che dall’Utopia proverà a trarre insegnamenti utili per vivere meglio”, dichiara Antonietta D’Alessandro.

“Lo spazio dell’Utopia è un luogo di pensiero libero, un po’ come il gioco. Eppure, proprio come il gioco, va preso molto sul serio. Pensiamo insieme in questa prospettiva, ricordando che la filosofia è un pensiero in gioco, ovvero anche conteso e rilevante per la comunità”, sottolinea Annamaria Mercadante.

 Biografie

Antonietta D’Alessandro ha insegnato presso l’Università degli Studi di Bari dal 1980 Storia della Filosofia Antica e Storia del Pensiero Scientifico Antico; molteplici le sue pubblicazioni in Italia e all’Estero per editori prestigiosi quali Franco Angeli, Marsilio, ProgEdit; specialista in Storia della Medicina antica, ha anche svolto attività didattica nella SSIS e si è occupata di Didattica della Filosofia.

Annamaria Mercante ha conseguito il Dottorato di ricerca in Filosofia e Storia della Filosofia con una tesi su “L’etica nel pensiero giovanile di John Dewey”.

Attualmente insegna, come docente a tempo indeterminato, Filosofia e Storia presso il  Liceo Scientifico “G. Salvemini” di Bari. Ha collaborato ai seguenti volumi: Filosofia e Pandemia, a cura di N. Tenerelli, Stilo Editrice 2020; Un pensiero in gioco, Stilo Editrice  2011; Philosophia Ludens, a cura di A. Caputo, Meridiana 2011; L’estraneo e il comune, a cura di F. De Natale, Progedit  1998. È autrice di numerosi  saggi  e articoli di didattica della filosofia. E’cofondatrice del  gruppo Philosophia ludens.

I Caffè filosofici, gratuiti e a ingresso libero, si affiancano alla stagione teatrale 2023/24 del Teatro Mariella di Monopoli intitolata Utopia promossa e organizzata da Ubuntu non solo teatro aps ets in collaborazione con Apad onlus e la Biottega Benefit con il sostegno dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Monopoli.

Il ciclo di incontri proseguirà venerdì 9 febbraio con l’incontro sul tema “Distopie vampiriche” con i professori Francesco Paolo De Ceglia e Francesca Lunanova.

Info: Associazione Ubuntu non solo teatro aps-associazioneculturale.ubuntu@gmail.com

tel. 339/4695481

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.