Principale Arte, Cultura & Società Sport & Motori Serie C, Dinamo Taranto inarrestabile: il settimo sigillo arriva a Bari

Serie C, Dinamo Taranto inarrestabile: il settimo sigillo arriva a Bari

Apulia LogisticsPink Bari – Dinamo Taranto 41-55 (9-8, 19-22, 33-44)

Bari: Danese 9,Giorgino 10, Volpe n.e., Pappagallo 2, Addabbo 8,
Papasole, Volpicella, LoIzzo, Petruzzi 2, Marzulli 8, De Toma 2 (All.
Daniele Angelilli).

Taranto: Marzo,Nisi, Bongiorno, Dimaggio, Crostella 2, Mitrotti n.e.,
Montrone n.e., Saponaro2, Turco 14, Cascione 5, Martelli 15, Molino 18
(All. William Orlando)

Note: spettatori50 circa. Nessuna uscita per cinque falli.

Arbitri:Giovanni Loglisci di Gravina di Puglia (Bari) e Francesco
Chiumarulo diNoicattaro (Bari).

Quintettiiniziali

Bari: Danese,Giorgino, Pappagallo, Marzulli e De Toma

Taranto:Cascione, Turco, Bongiorno, Molino e Martelli

Una marcia che nonconosce sosta. Quella ingranata dalla Dinamo attesta
la superiorità dellasquadra sulle avversarie, nel torneo che disputa
con le under. Un gruppo chediverte giocando a basket. Nel recupero
della seconda giornata di andata dellaserie C è stata piegata anche la
Pink Bari, sul loro campo, il Pala Carrassi, conil risultato di 55-41
(8-9, 22-19, 44-33). Una partita condotta per tre quartidi gara con un
vantaggio anche importante. Una vittoria diversa dalleprecedenti,
perché conquistata contro una big del campionato. Prestazionesontuosa
di Erika Martelli, capace di assicurare il proprio supporto
concontinuità, sia nella fase difensiva che in quella realizzativa; in
crescendo AnnapiaMolino (top scorer della serata con 17 punti) e Alice
Turco, le altre ragazzehanno sopperito alla mancanza di alcune pedine
fondamentali, come Shoba Basta eCarol Manco.

Coach Orlando haschierato in partenza Cascione, Turco, Bongiorno,
Molino e Martelli. Dopo unavvio difficile, periodo nel quale gli unici
punti sono stati messi a segno daMartelli per Taranto, sino al
canestro di Cascione che accorciava a un punto losvantaggio nel
finale, le ioniche hanno preso le contromisure sulla formazionelocale.
Al netto di alcuni errori nelle conclusioni ad alta percentuale,
ècresciuta l’intensità difensiva e l’agonismo messo in campo. La
voglia difarcela. I canestri di Turco, dalla lunga distanza, sono
stati un balsamo,utile a complicare il ritorno della Pink nella
seconda metà di gara. Ispiratada Molino a briglie sciolte, nell’ultimo
quarto, Taranto è volata sul +18. Inutiligli ultimi canestri della
formazione allenata da Daniele Angelilli.

Il successo consentealla Dinamo di mantenere la vetta del campionato:
la classifica delineata dairisultati sul campo dice che, su sette
incontri disputati, Taranto non ha maiperso una gara. Un ruolino di
marcia da sottolineare. Lunedì prossimo si tornaal PalaMazzola (ore
19.30) per ritrovare la Pink Sport Time Bari, nella secondagiornata di
ritorno del campionato regionale. Sarà un’altra avvincentebattaglia.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.