Principale Arte, Cultura & Società Il Movimento scout di Altamura promotore di pace

Il Movimento scout di Altamura promotore di pace

Lo scoutismo nato da un’idea del generale inglese Sir Robert Baden-Powell REDAZIONE ALTAMURA - ALTA MURGIA

Direttivo Masci – in primo piano: Presidente Massimiliano Costa – Consigliere nazionale Lorenzo Franco; dietro: i Magister Maria Calia e Vito Cirrottola

Con l’iniziativa “Luce della Pace di Betlemme” il Masci/Movimento Adulti Scout Cattolici Italiani Comunità di Altamura 1 ha concluso sabato 13 gennaio 2024 il suo ciclo di manifestazioni con un altro evento “Fare Pace Rende Felici” che si è svolto  nel salone delle conferenze presso la parrocchia S. Maria del Carmine – Chiesa  Maria Madre della Chiesa.

Hanno partecipato il sindaco prof. Vitantonio Petronella, l’arcivescovo Mons. Giovanni Ricchiuti; Massimiliano Costa, Presidente nazionale Masci; Lorenzo Franco, Consigliere nazionale Masci; Serena Accoltellati segretaria regionale;  don Michele Gramegna, assistente regionale;  hanno introdotto   Maria Calia e Vito Cirrottola Magister Masci Comunità Altamura 1, mentre gli onori di casa sono stati fatti dal parroco don Giuseppe Loviglio.

Numerosa la presenza di bambini accompagnati dai genitori. E’ stato un momento di grande compartecipazione considerato il tema molto attuale, tra conflitti in corso e tragedie umane, come la guerra Russia-Ucraina; Israele-Palestina con la striscia di Gaza.

Da sinistra: Parroco don Michele Gramegna; sindaco Vitantonio Petronella; Arciv. Mons. Giovanni Ricchiuti

Con l’occasione sono stati premiati i bambini che hanno partecipato al concorso  ”Luce della Pace” alla sua VII edizione con tema appunto “Fare Pace Rende Felici”; sono stati presentati numerosi lavori degni di attenzione e molto significativi.

Il sindaco V. Petronella ha portato i saluti dell’Amministrazione.

Lo scoutismo, ha dichiarato il Presidente Massimiliano Costa, nasce da un’idea del generale inglese Sir Robert Baden-Powell, tra l’altro educatore e scrittore noto soprattutto come  fondatore, nel 1907, del predetto movimento mondiale.

Per essere felici bisogna pensare di rendere felice che è più vicino a noi stessi; è un insegnamento importante che deriva  dalla generosità.

Mons. Giovanni Ricchiuti si è soffermato sul concetto di pace facendo una carrellata di citazioni partendo da Caino  che viene ritratto come un peccatore e primo traditore della storia dell’umanità, perché uccide  suo fratello Abele, entrambi figli di Adamo ed Eva.

E’ facile immaginare quindi l’origine della conflittualità che anima il genere umano che sfocia nella ribellione e nella soppressione del proprio simile.

Morale, secondo i valori dello scoutismo, per stare in pace dobbiamo pensare al prossimo, a chi ci sta accanto o anche a chi sta  lontano e non vive in uno stato di serenità.

Con l’occasione, lo scrivente chiamato in causa dal presidente M. Costa,  si è brevemente soffermato sulla comunicazione di massa in merito al messaggio di pace. Nella circostanza ha fatto omaggio  agli ospiti di una propria pubblicazione “Altamura – Il codice segreto della nobiltà”/Schena Editore/2010

    

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.