Principale Arte, Cultura & Società Sport & Motori “Mourinho-Roma: fine di un’era?”

“Mourinho-Roma: fine di un’era?”

di Antonio Simondi

La sconfitta della Roma arrivata contro il Milan è la definitiva fine dell’ era Mourinho? Chi lo sa e chissà cosa avrà pensato lo stesso Mourinho che ha assistito alla sconfitta seduto in tribuna in quanto espulso. Una sconfitta pesante che dice tanto sul momento no che sta attraversando la squadra, che in pochi giorni ha visto la sconfitta nel derby di Coppa Italia contro la Lazio e la conseguente eliminazione. Una Roma che in campionato non vince da partite, dove l’ ultima vittoria risale a pre-Natale quando fu sconfitto il Napoli, proprio il Napoli che sta attraversando una crisi simile a quella della Roma.

In campionato i 29 punti conquistati rappresentano i numeri della crisi era da ben vent’anni, stagione 2002-2003 che la Roma dopo 20 giornate aveva fatto così pochi punti. Ma come si è arrivati a questa crisi per una squadra che vede in campo giocatori dal calibro di  Lukaku, Dybala, Azmoun, Rui patricio e di un allenatore, lo special one che del calcio ha fatto una vera e opera d’ arte? I motivi potrebbero essere tanti su diversi punti, dalla stanchezza fisica, attriti nello spogliatoio tra compagni di squadra o un feeling a livello calcistico che non si riesce più a trovare con Mourinho, che fino a poco tempo fa hanno sempre avuto uno spirito di gruppo e di unità, di certo i rapporti non proprio idilliaci tra Mourinho e la dirigenza guidata dai Friedkin non aiuta a rasserenare un clima teso, con alcuni voci che girano sul contratto di Mourinho che non verrà rinnovato.

Ecco dunque i motivi per una Roma che ha perso almeno per il momento la voglia di giocare e di andare avanti e con la domanda: come sarà la Roma senza Mourinho e un ’ intera città che ha fatto di Mourinho un’ imperatore? Per rispondere forse ci sarà ancora tempo o forse no, a Mourinho l’ultima parola.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.