Principale Arte, Cultura & Società L’artista Mariolina Morciano – MaMo – alla biennale di Milano

L’artista Mariolina Morciano – MaMo – alla biennale di Milano

Duecento ottantasette  artisti,  di questi 50  provenienti da tutti i Paesi del mondo

Pittura, poesia, scultura, fotografia in mostra. Si è appena conclusa  l’ed. 2023 della Biennale di  Milano – International Art Meeting, il prestigioso evento che  riunisce artisti di talento, italiani e stranieri, all’insegna dell’amore per l’arte.

Riconosciuta a livello internazionale, propone mostre d’arte, design, architettura e moda, insieme a spettacoli teatrali, performance, concerti, talk e incontri. Tutti gli artisti ambiscono a parteciparvi, ma non tutti possono. Bisogna essere selezionati.

Alla Biennale del 2023 ha partecipato la  pittrice Mariolina Morciano, nota al pubblico come MaMo, che vive e lavora a Pulsano.

A Milano ha portato tre sue opere che rappresentano il suo sguardo sul mondo ed il legame con l’ambiente cittadino. L’edizione appena conclusa è stata dedicata alla donna, con una serie di opere che la rappresentano in tutte le declinazioni e le forme artistiche.

Nei 4 giorni di durata molte le visite di personaggi famosi ed Istituzioni: da Katia Ricciarelli a Vittorio Sgarbi, Paolo Liguori e Massimo Giletti, solo per citarne alcuni. Curatore d’arte: Salvo Nugnes.

“Solo rientrata a casa – afferma MaMo – ho realizzato pienamente l’importanza della mia partecipazione.

Nei 4 giorni di eventi tutti noi artisti eravamo impegnati a promuovere la nostra arte, ma soprattutto a conoscere culture, lingue, studi, forme artistiche diverse. Nulla era precluso, a parte la qualità artistica dell’opera.”

La Morciano, che nel corso dell’anno ha partecipato ad altre mostre, ha raccontato  la sua arte materica, i paesaggi cittadini, i territori astratti, i palazzi,  le case. Tele ultra colorate o monocolore, attraversate da pennellate decise o da lavorazioni con il gesso.

Un modo che si apre agli occhi di chi guarda con l’animo disposto ad incontrare l’altro e l’anima pronta ad accogliere l’immortalità.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.