Principale Politica Autonomie locali L’UDC di Martina chiede chiarezza sugli eventi di Natale

L’UDC di Martina chiede chiarezza sugli eventi di Natale

Per il gruppo consiliare necessaria la convocazione urgente delle commissioni turismo e attività produttive

 

«Dopo il cartellone “Winter Christmas”, con cui l’amministrazione ha concesso solamente 7.500,00 euro per sostenere le Associazioni locali, è calato il mistero sulla manifestazione della notte di San Silvestro e sulla mancanza di addobbi all’interno della città».

È con queste parole che Mauro Bello, capogruppo dell’UDC in Consiglio comunale, ha annunciato di aver richiesto una convocazione urgente delle commissioni attività produttive e turismo per comprendere appieno le scelte operate dall’amministrazione.

«Manca poco più di un mese al Natale – prosegue Bello – ed ancora non è chiaro quali siano le idee della giunta circa un argomento d’interesse come quello delle celebrazioni del Santo Natale e del Capodanno. Riteniamo corretto che il consiglio comunale, attraverso le commissioni, possa anche esercitare il proprio potere d’iniziativa, dare valore alle azioni di vigilanza ed indirizzo del consigliere comunale».

Per il gruppo consiliare dell’UDC di Martina la cosa più grave è che la più popolosa delle città dalle Valle d’Itria resti a guardare mentre due borghi limitrofi sono già pronti a contendersi lo scettro di meta preferita per le festività natalizie.

Già nello scorso fine settimana nei borghi di Fasano e Locorotondo strade e piazze si sono affollate di curiosi accorsi per ammirare vicoli addobbati e le relative installazioni luminose.

«Abbiamo spesso sentito parlare di una rete che coinvolgesse tutti i comuni della Valle d’Itria – prosegue Bello – e proprio quando si rende necessario fare rete, la nostra Martina, naturalmente designata ad essere capofila ancora una volta risulta essere fanalino di coda: tutto questo è inaccettabile».

Per il gruppo UDC l’immobilismo della presidente della commissione Turismo richiede un necessario ed urgente cambio di passo alla luce della straordinaria importanza che questi eventi hanno in termini di ricadute economiche per gli esercenti e di presenze turistiche per la città.

«Il nostro unico interesse è quello di evitare che tutto avvenga all’ultimo minuto con ingenti spese per l’amministrazione» conclude il capogruppo Bello.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.