Principale Attualità & Cronaca Riavviato a Martina Franca (TA) il tavolo interistituzionale locale contro la violenza...

Riavviato a Martina Franca (TA) il tavolo interistituzionale locale contro la violenza di genere

A Martina Franca (TA), dopo 10 anni, si riavvia il tavolo interistituzionale locale contro la violenza di genere.
Martedì 21 Novembre nella Sala Consiliare del Palazzo Ducale di Martina Franca, è stato avviato il Tavolo Interistituzionale della Rete Antiviolenza locale, finalizzato a comprendere lo stato dell’arte delle politiche antiviolenza delle istituzioni coinvolte, in attuazione delle indicazioni regionali ed in linea con il Protocollo d’Intesa interistituzionale sottoscritto di recente presso la Prefettura di Taranto.
Hanno presenziato l’incontro il Sindaco di Martina Franca Gianfranco Palmisano, la Vicesindaca Nunzia Convertini, l’Assessore ai Servizi Sociali Angelo Gianfrate, la Consigliera Comunale delegata al Piano Sociale di Zona Tiziana Schiavone, la Vicesindaca, nonché Assessora alle politiche sociali del Comune di Crispiano, Anna Sgobbio, l’Assessora con delega alle Pari Opportunità del Comune di Crispiano Aurora Bagnalasta, la Dirigente del Distretto Sociosanitario Saveria Esposito, i Carabinieri, la Polizia Locale di Martina Franca, una referente del servizio di psicologia clinica, del SERD e del locale Presidio ospedaliero.
Hanno coordinato i lavori la Dirigente del Settore Servizi Sociali del Comune di Martina Franca Donata Vitale, insieme alla responsabile della rete dei CAV di Sud Est Donne Angela Lacitignola e alla coordinatrice del Centro Antiviolenza Rompiamo il Silenzio Paola Cellamare.
Dal tavolo è emersa la necessità di integrare i protocolli e conoscere i nuovi servizi della rete antiviolenza regionale e locale, approfondire le nuove normative, approfondendo i punti di forza e di criticità. Inoltre, risulta necessaria una formazione specifica sia per le forze dell’Ordine che della rete dei servizi sociosanitari, nonché un lavoro di integrazione tra la rete antiviolenza e la rete antidiscriminazione legata all’orientamento sessuale e all’identità di genere.
Il Centro Antiviolenza Rompiamo il Silenzio ha portato a conoscenza dei soggetti della rete le nuove azioni di sensibilizzazione finanziate dalla Regione Puglia:
– prevenzione nei corsi di preparazione al parto, al fine di prevenire le violenze sulle donne in stato di gravidanza;
– prevenzione nei corsi di preparazione al matrimonio nelle parrocchie, per aiutare le coppie a discernere tra conflitto e violenza.
Saranno a breve avviati i tavoli tematici anche con la scuola.
Il prossimo appuntamento del Tavolo è previsto entro il 15 Gennaio 2024.
Intanto le professioniste del Centro antiviolenza Rompiamo il Silenzio invitano a partecipare ai numerosi eventi sul territorio in occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza maschile sulle donne.
Il cambiamento parte da ognuna e ognuno di noi. Adesso. Perché è già tardi.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.